Le 5 palette occhi preferite del momento

Oggi vorrei fare un post di un genere che non ho mai fatto prima, cioè quello dei ‘most played’.

palette preferite

In questo tipo di prodotti Continua a leggere

Annunci

MAC Pro Palette – L’evento con Michele Magnani e il team M A C

Ciao ragazze,

oggi vi voglio parlare di un prodotto che pensavo conosciutissimo, e invece mi sono accorta che non è così.

Si tratta della Palette Pro di Mac; come suggerisce il nome è una palette per ombretti, ma la cosa più interessante è che è completamente personalizzabile!!

pal (2)

In alcuni store infatti è possibile acquistare Continua a leggere

Haul Mac (MINI): palette, pennello, pigmento

Video

Ciao!

Se avete anche voi intenzione di prendere le “nuove” palette, dovete guardare questo video!!

Eviterete la ‘brutta’ sorpresa che ho avuto io :(((

A presto!!

Vi presento Glossip makeup

Immagine

 

Oggi vorrei parlarvi della mia esperienza con un brand italiano.

Qualche mese fa mi sono imbattuta nel sito di Glossip Make-up, rimanendo molto colpita dallo stile giovane, i colori accattivanti e il prezzo Continua a leggere

Windows (non solo) shopping da Claire’s

Ciao ragazze!

Eccomi tornata con un post un po’ OT :)

Volevo infatti più che altro informare le appassionate di accessori di una bella promo che c’è da Claire’s.

A dire il vero mi pare di vedere sempre qualche promo interessante Continua a leggere

Cosmoprof (meno 29 giorni)

Ciao ragazze!

Per la prima “puntata” di questa serie di articoli dedicati al Cosmo, vi voglio parlare di due brand per lo più sconosciuti al grande pubblico italiano ma in realtà molto apprezzati dagli appassionati.

Il primo è Elixir, il secondo è NYX. Continua a leggere

Rettifica novità Kiko – palette clics system

Giusto ieri vi ho parlato della novità nuovissima :DD di Kiko…ma subito vi devo diludere (sì, dilusione alla Joe Bastianich).

[EDIT: leggete anche il post sulle prime impressioni di Milena]

Grazie alla mia amica Milena di Sparklyflake (che a quanto pare deve avere delle azioni Kiko oppure ci lascia metà stipendio non so :DD) infatti abbiamo scoperto che “le vecchie cialde, depottate, nei buchi delle palette attuali ballano! Quindi le cialde nuove sono grandi come le vecchie, ma hanno in più un bordo di plastica nero, che permette loro di incastrarsi nella palette. Quindi, se volete prendere la palette per metterci le cialde vecchie, queste ultime balleranno all’interno,  l’effetto è proprio bruttino.”

Ecco come dire….STRADILUSIONEEEEEEEE!! BUUUUUUH!!

Già non sono magnetiche, e in più non ci possiamo mettere le TUE cialde vecchie??

Non si fa Kiko, non si fa, davvero un brutto brutto scherzo!! Pensando poi a quanto costano queste novità!!

Clics system kiko

Voi che ne pensate?

Avete già preso qualcosa?

Io mi sa che me ne guarderò bene, almeno credo!!

Grande, grandissima news da Kiko! Le nuove palette con nuove cialde

Ciao ragazze!!

[EDIT: leggete anche la mia rettifica e il post sulle prime impressioni di Milena]

Penso che ormai lo sappiate già tutte: Kiko ha lanciato delle nuove palette vuote personalizzabili e nuove cialde e sono in vendita da oggi (2 settembre 2013)!

Devo dire che la novità non mi ha sorpresa affatto, anzi ho pensato: EUREKA!

Ho notato infatti che ultimamente la casa bergamasca ha ampliato la gamma con prodotti similprofessionali, basti pensare ai browkit, ai pennelli, di cui alcuni non sono malaccio, alle ciprie HD, ai pigmenti (e ad agosto ha lanciato delle chicche che non vedo l’ora di provare, come i correttori di incarnato simil Smashbox), dunque non mi ha stupito che abbia strizzato l’occhiolino alle follower della pagina FB (me in primis) che, alla domanda: “cosa vi piacerebbe che introducessimo nella nostra linea?”, hanno risposto pennelli, pigmenti, palette personalizzabili.

Mossa astuta, secondo me, perchè così va a posizionarsi fra le poche marche che distribuiscono un prodotto simile, e per giunta con una rete di vendita eccezionalmente capillare: più di 500 punti vendita in Europa, fra aeroporti, centri cittadini, centri commerciali, senza contare lo shop online. Prima di Kiko, infatti, solo case professionali tipo Mac, Make Up For Ever, Inglot e Madina (un po’ ibrido fra PRO e low cost), non facilmente reperibili.

Come potete vedere dalle immagini qui sotto (prese dal sito kikocosmetics.com), ci sono 2 tipi di cialde e 5 diverse palette, da 1 fino a 24 slot passando per 3, 4, 9 slot.

Immagine!ImmagineImmagine

I prezzi delle palette mi sembrano accessibili ed equi, gli infinity ES da 4.90€ mi sembrano un prezzo abbordabile ed onesto, se sono della stessa qualità dei mono in vendita fino a ieri, mentre per gli sparkle bisognerà provarli.

Altre case negli ultimi mesi hanno lanciato ES dal finish simile (ho provato Max Factor e Sephora) e devo dire che mi hanno lasciato un po’ perplessa.

Sono infatti molto belli ma essendo così luminosi e perlescenti, sono ‘difficili’ da indossare.

E’ un po’ come per gli ES glitterati: vanno bene come punto luce e in una quantità minuscola, non ci si può fare certo un trucco completo (intendo che bisogna mixare il look usando anche ombretti mat o al limite satinati).

Comunque, non vedo l’ora di prendere una palette, presumo da 4 o 9 per uso personale.

Per lavoro, valuterò quella da 24, anche se ne ho già 3 di Madina, di cui una resta a casa perchè contenente colori opachi già presenti in quella di Elixir precomposta. Devo quindi capire se il packaging sia più bello, “professional” e/o resistente rispetto a queste.

Fra l’altro proprio sabato sono passata in uno store e ho sbirciato la nuova collezione. Mi hanno attirato i blush in crema in stick, probabilmente è il formato che mi farebbe finalmente fare pace con il concetto di blush in crema, perchè quelli che ho (a parte l’YSL che però è più una mousse e quindi di più facile stesura) sono davvero troppo pigmentati e pastosetti, e non li uso quasi mai, nè su di me, nè su clienti o modelle.

E voi? Vi fa gola qualcosa?

Fatemi sapere con un commento cosa non vi farete mancare! :)

Ma è già primavera?

Siamo a fine maggio. Normalmente a questo punto dell’anno io, che d’inverno sono una specie di zombie, di solito ho una leggere doratura, per lo meno nella parte alta del corpo.

Quest’anno ovviamente no, perchè da me piove copiosamente per settimane, lasciando uscire il sole giusto per qualche ora o per un giorno o un giorno e mezzo.

Quindi, per la prima volta, mi sono trovata già svariate volte nella situazione in cui avendo un evento, il giorno prima pioveva a dirotto, ma il giorno X c’erano cielo terso, un sole da Sahara e 25 gradi.

Dunque oggi vi svelo i trucchetti che ho adottato per non sembrare proprio una mozzarellina e fare una modesta figura :))

Ovviamente è tutto in chiave ‘blogger’ quindi immagino siano altre blogger a trarre il maggior vantaggio dalla lettura di questo post :))

Powershot sx210 is (Canon)

Powershot sx210 is (Canon)

Scegliete cosa mettere – PRIMA DI TUTTO IL RESTO – per sapere esattamente su cosa dovrete concentrarvi ed assicuratevi di avere messo in carica tutti i vostri dispositivi, nonchè di avere le schede SD vuote e pronte all’uso. Se non fossero carichi   o se aveste bisogno di svuotare le SD, il tempo necessario alla preparazione potrebbe essere sufficiente per farlo, quindi non saltate questo step.

sandalo Michele Santella

sandalo Michele Santella

Per l’outfit, ricordate di partire dalle scarpe che avete intenzione di mettere, e controllate che siano pronte all’uso: tacco, laccetti, fascette, suola etc etc. Provatele, accertatevi che siano in ordine e che ‘ce la possiate fare’ in termini di altezza tacco etc e di avere una borsa da abbinare, sufficientemente grande a seconda dell’occasione (v. anche ultimo paragrafo).

Raccogliete i capelli in modo che un’eventuale piega fatta la sera prima non si rovini. Se li avete stirati potete usare una fascia per capelli e un mollettone, se li avete arricciati, usate dei becchi per tirare su 4 o 5 ciocche attorcigliate (così una volta sciolte saranno belle definite) e gli altri capelli con un elastico o mollettone.

Infilatevi in doccia con un buon gommage da corpo da passare sulle gambe umide.

Se non ne avete uno da corpo o avete la pelle delicata, optate per uno da viso; in questo caso magari non bagnate più di tanto le gambe, altrimenti lo scrub, già molto fine (visto che è per la faccia) non funziona bene.

Passatelo bene sulle zone ‘difficili’ e spesse, di solito le ginocchia.

Se non avete un esfoliante, per lo meno bagnatele, anche se avete fatto la doccia da poco: quando i peli sono umidi (NON BAGNATI solo umidi) tendono a stare più diritti e a facilitare la ceretta o il passaggio della lama. (Se non avete voglia di entrare in doccia, passate un asciugamano umido sulla pelle, funzionerà comunque). Approfittate per passarlo anche sui talloni.

Asciugate le gambe ma non troppo, per conservare l’umidità.

Subito dopo, passare all’ “allisciamento” delle suddette: non c’è mai il tempo per una vera ceretta, ma per una veloce passata di rasoio sì.

satinperfect philips

Procedete quindi col rasoio. Io uso il Satin Perfect Philips con la testina apposita (quella in foto è la testine epilatrice, invece). Lo adoro perchè si può usare anche senza filo, visto che ha una batteria interna ricaricabile che dura tantissimo (se volete una recensione completa sarò felice di farla…lasciatemi un commento!). In più, a differenza dei rasoi con lama, siete sicure di non ferirvi…vi immaginate? Gambe pallidine e in più, per giunta, piccole macchiette rosse…BRRRR.

Se dovete fare le ascelle, invece, asciugatele (in ogni caso) con del borotalco, che assorbe sudore e acqua.

Son sincera, questo è un punto dolente – anche in senso fisico. Sono operazioni che fanno perdere del gran tempo e se usi l’epilatore o la cera, anche dolorose. Chissà se prima o poi per Natale mi arriverà uno di quei bei macchinari per farsi la luce pulsata a casa? [messaggio subliminale per fidanzato e parenti…]

nee 367

Se avete optato per scarpe aperte, passate una crema per piedi sulle dita e sui talloni, di solito screpolati, e sistemate le unghie. Scegliete uno smalto del colore che volete ma perlato, perchè eventuali difetti nell’applicazione si vedranno meno. Inutile dire che uno smalto chiaro e neutro sarà più facile da mettere: se sborderete praticamente non si vedrà.

Io di solito uso il Nee 367, una via di mezzo fra l’oro e l’argento (qua sembra molto più giallo/verdognolo che dal vivo), molto discreto ma che comunque dà alle unghie un aspetto curato.

Se dovete farvi anche le mani, pensate prima a loro e poi ai piedi, così mentre li farete le unghie delle mani si asciugheranno. E non preoccupatevi di rovinarlo. Di solito anche se abbiamo lo smalto fresco, se lo dobbiamo applicare da qualche altra parte si riesce a non rovinarlo perchè stiamo facendo un tipo di operazione dove abbiamo sempre le mani sott’occhio. Optate per lo stesso smalto, ovviamente.

Una volta fatto questo passaggio, con lo smalto asciutto, cercate un prodotto per dare un pizzico di colore alla pelle delle gambe, specie se siete chiare come me e/o avete qualche venuzza verde/blu che traspare dalle pelle.

Al supermercato dovreste trovare ancora la crema Venus che ho io, del quale però non gradisco particolarmente il profumo (come capita spesso con questo tipo di crema) quindi ho deciso di fare altrimenti:

erborian BB cream

mac-to-the-beach-bronze-body-oil

mac-to-the-beach-bronze-body-oil

uso il bronzer liquido di MAC (che non ha pigmenti ma solo microglitter oro-bronzo) miscelato alla BB cream Erborian (che comunque è troppo arancione per il mio volto).

In questo modo il colore della BB viene mitigato dalla trasparenza del bronzer e ottengo una coprenza minore.

play Givenchy – latte per il corpo (questo in foto è il profumo)

bb essence

In alternativa optate per una BB cream qualsiasi, magari miscelatela con una qualsiasi crema corpo per non dare troppa coprenza.

Ho provato per esempio quella di essence e l’ho miscelata con il lait pour le corps Play di Givenchy che ha un ottimo profumo.

Un pizzico di uno e dell’altro nel palmo della mano e comincio a stenderlo sul polpaccio, scendo fino al collo del piede, sfumandolo bene, e poi su verso il ginocchio, senza dimenticare anche la parte davanti della gamba. Eventuali imperfezioni, anche un po’ evidenti, NON VANNO COPERTE come fareste con una discromia sul viso. Rischiate l’effetto macchia. Non dobbiamo avere gambe da copertina, vanno giusto scaldate un po’ e rese un po’ meno mozzarelline :)

Notare che USO LE MANI. Sicuramente non userò una spugnetta che darebbe un finish troppo compatto e uniforme e facendo sembrare le gambe davvero truccate. Si potrebbe usare un pennello piatto ma temo che ci vorrebbe troppo e farebbe delle striature. Forse un pennello tondo sarebbe l’ideale. Ma in questi casi ho fretta, e faccio così :)

Fate asciugare e intanto, procedete col trucco.

Una volta a casa facevo solo, **SOLO** (e solo se avevo voglia) la base: crema, fondo e correttore, e facevo tutto il resto in treno o metro. Il risultato era che quando incontravo l’omino per comprare il biglietto, mi guardava strano: avete presente come siete con solo la base fatta? Peggio che struccate. Sì, perchè praticamente si annullano quasi tutti i tratti. Un obrobrio. (Ma la cosa più buffa erano le facce dei controllori che passavano, assistendo ai vari step del makeover :DDD ).

Poi, una volta che non volevo portarmi dietro la solita valanga di prodotti, ho fatto così: ho messo tutto tranne matita/e, ombretti, mascara e forse ho messo un gloss, non ricordo.

Morale: una ‘gnocca’ paura. A parte che, avendo i capelli belli vaporosi (me li ero fatti mossi) e un bel vestitino, stavo bene di default :D

Era un trucco “naturale” ma non nel senso classico (non avevo ombretti marroncini per l’appunto…non avevo proprio truccato gil occhi): il viso mi piaceva perchè era oggettivamente più bello senza che si scorgesse che fossi truccata, e gli occhi…be’ erano i miei, nè più nè meno. Ma, modestamente parlando, se con il trucco occhi che mi faccio io mi vedo strabenissimo, senza trucco non è che mi veda male…mi vedo normale. Non so se ho reso l’idea :DD

Quindi se volete truccarvi in metro o in treno come faccio io, ma non volete spaventare nessuno :D procedete così:

1) a casa, applicate crema, correttore per occhiaie, correttore per imperfezioni, fondotinta

2) fate le sopracciglia e stendete il primer occhi

3) spolverate blush, terra, e, opzionali, illuminante e cipria (opzionali nel senso che non cambia molto metterli a casa o dopo, chi vi guarda non noterà certo che siete senza cipria), spruzzate acqua termale o fix plus (per fissare).

palettine e cipria essence

Scegliete quindi il trucco per gli occhi e mettete i prodotti in una pochette. Ricordate di inserire anche i pennelli necessari, uno specchio, un correttore, un gloss o un rossetto, possibilmente dal colore neutro oppure trasparente, di modo che sia facile fare un touch up anche senza specchio o senza una buona luce. Anche un blush da ritoccare potrebbe essere utile, così come un elastico e/o una molletta, una spazzola o un pettine da borsetta, un campione di profumo, dei fazzoletti e/o salviette umide.

Torniamo alle gambe. Potete scegliere (è opzionale) di fissare o comunque colorare ulteriormente le gambe con delle polveri: magari con la cipria colorata troppo chiara per il viso, quel blush che non vi piace etc. Forse mescolandoli tra loro otterrete qualcosa di valido. Ma ecco, non è questo il momento di fare esperimenti quindi fatelo solo se avete tempo in più :) e comunque sempre con mano MOOOOLTO leggera.

Potete anche decidere di applicare qualcosa (se non lo stesso mix fatto per le gambe) sul decolletè in modo da illuminarlo MA NON ESAGERATE e state su toni più chiari, nel dubbio.

Se sul decolletè avete le lentiggini e un brufolino e cercate di mascherarlo, attenzione: la zona intorno sarà uniforme e il resto no. Quindi usate qualcosa di veramente light e trasparente.

multicurl

Controllate i capelli e, se avete ancora del tempo a disposizione o se fosse necessario, sistemateli. Spesso per queste occasioni amo farmeli mossi.

Di solito ci penso la sera prima con la Multicurl Imetec (mia adorata, mi ha salvato in un sacco di occasioni, private o lavorative – nel senso che la uso anche sui set o per le spose) che è davvero il top perchè fa risparmiare un sacco di tempo, visto che una volta accesa ci mette 3 secondi ad essere pronta e che non ha tempo di posa.

Faccio così: raccolgo i capelli davanti e arriccio i capelli dietro. Poi li sciolgo poco a poco in modo simmetrico (una ciocca a destra, una a sinistra, più o meno uguale) e le arriccio, e così via. Alla fine, passo un po’ di crema fissante (di Kerastase) da metà delle lunghezze fino alle punte, per dare definizione, togliere il crespo e fissare in modo morbido. Ho questo prodotto da tanti anni, non so nemmeno se la facciano più ma sicuramente potete farvi consigliare dal parrucchiere qualcosa di simile (è un prodotto professionale preso in un salone).

Il giorno seguente ritocco 2 o 3 ciocche con la Multicurl (o per l’appunto, con i becchi o qualche bigodino adesivo che metto sin da subito).

vestitino maggie jeans

Vestitevi, mi raccomando, se l’evento è di giorno non scegliete qualcosa di troppo vistoso. E’ vero che non si è mai troppo eleganti però se andate a un evento beauty con altre blogger e vi presentate con abito da sera in paillette alle 10 del mattino…

Idem per la scollatura e lunghezza dell’abito.

Controllate l’effetto finale sulle gambe allo specchio, non scordate un coprispalle o una giacchetta (io adoro i coprispalle perchè li posso legare alla borsa e trattare come degli ‘straccetti’, persino perderli, perchè sono capi notoriamente economici, facili da lavare, leggeri e poco impegnativi, ma che a un certo orario possono venir comodi per coprirsi da quella punta di freddo che inevitabilmente arriva).

sony xperia J

Controllate di avere tutto il necessario in borsa: macchina fotografica con SD, cellulare, agenda, una penna, indirizzi da raggiungere, bigliettini da visita, portafoglio, soldi. Prendete gioielli e bijoux che volete indossare e infilateli in borsa, li potrete mettere senza perdere tempo inutilmente, una volta in auto o sui mezzi pubblici.

hmprod

Quando vado a questi eventi, specie se sono più di uno e sono in punti della città che non conosco o se so già che dovrò camminare un po’, insomma praticamente sempre, infilo in borsa un paio di ballerine. Anzi, esco con le ballerine e i tacchi li metto in borsa. In particolare ne possiedo un paio di H&M pagate meno di 10€. Sono estremamente leggere, morbide, poco ingombranti.

Ambra Caleidos

Attenzione, la borsa deve contenere tutto comodamente. Non cercate di riempire ogni buco per uscire con una pochette quando volete portare con voi mille oggetti. Rischiate di romperla o peggio di perdere qualcosa. Usate una borsa forse meno glam ma capiente il giusto (anzi, pure di più). Nulla vi impedisce, fra l’altro, di usare un ‘borsone‘ e di inserirvi una clutch. Una volta arrivate all’evento, se c’è un guardaroba (di solito c’è), mollate il ‘borsone’ con scarpe, acqua, agenda e tenete solo la clutch con cellulare, soldi, gloss. Può essere utile lasciare a casa il mega portafoglio (io ne ho uno davvero enorme) a favore di una bustina/porta monete/portafoglino di Hello Kitty :D

Mettete dentro l’indispensabile e via.

images

Non dimenticate gli occhiali da sole con la loro custodia e una bottiglietta d’acqua, a girare viene sempre una gran sete!

Spero che questo post vi sia stato utile!

Invito tutti ma soprattutto le blogger, a contribuire coi vostri commenti:

Voi come fate? Quali suggerimenti dareste a una blogger alle prime armi? :D

Palette magnetica Sephora – da 3 slot a…

palette sephora magnetica

Ciao ragazze!
Eccomi tornata dopo un mare di tempo!

Ho avuto, fortunatamente, un periodo intenso fra matrimoni, prove di matrimoni futuri ed eventi…(vari press day, lanci, etc etc…dei quali non ho ancora pubblicato nulla se non su fb, instagram e twitter).

Ho voluto cominciare da questo argomento perchè se ne sta parlando molto e soprattutto perchè c’è la remota possibilità (da Sephora nessuna news ufficiale) che questo prodottino spettacolare, al momento prezzato 50€cent (sì, 50 centesimi), salga e di parecchio!
Quindi non ho voluto dedicarmi ad altro se non a lei, la mitica palette magnetica Sephora!!
(info ufficiali)

EDIT del 28 maggio 2013: oggi ho scoperto che invece le palettine non sono più in vendita separatamente. Si saranno accorti dell’autogol…visto che a quanto pare a loro costano 3€. Oggi, se volete una di queste palette, dovete comprare (almeno) 2 ombretti e aggiungere un euro!! :(((

Come vedete dalle immagini è una palette dalle dimensioni contenute (9cm x 9cm x 1,2cm) e che prevede 3 ‘slot’ (spazi) per altrettante cialdine (anche se sul sito Sephora pare che ce ne sia una da 6 slot), tenute ferme da una base magnetica e protette da un supporto gommoso. Il tutto associato a una simpatica chiavetta che permette di sollevare agevolmente le cialde per poterle sostituire o togliere.

“Fantastico!” direte voi.
Invece no.
Perchè le cialde che può contenere sono quelle da 3cm.
“Cacchio” direte voi “ci stanno solo quelle di MAC allora!”
Invece no.

Cioè quelle di MAC ci stanno di sicuro ma anche quelli di altre marche (tipo Royal Effem) ma soprattuto: se togliete il supporto gommoso rimane solo la base magnetica, e quindi guadagnate spazio per mettere TUTTO CIò CHE VOLETE – o meglio – tutto ciò che ci sta.

Non dovete fare altro che mettere due dita sotto a uno dei ‘cerchi’, sollevando la parte gommosa, si toglierà facilmente, senza lasciare residui collosi o altro, poi mettete le vostre cialde preferite et voilà!!
Io per ora ne ho preso solo una ma prevedo di comprarne altre visto che ho alcuni ombretti mono che vorrei raggruppare in un’unica palettina, perchè, a mio parere, è un prodotto valido, soprattutto visto il prezzo! Chissà se quella da 6 slot arriverà anche in Italia?

Di seguito qualche immagine per capire meglio com’è fatta.

Ovviamente se non desiderate togliere il supporto gommoso potrete riempire la palette anche con le nuove cialdine Sephora che costano 9€.

Ci sono diversi finish e alcuni colori sono davvero strepitosi!

A breve un post su questo prodotto!

Se qualcosa non vi torna chiedete pure! :)

a presto!