10 segreti dei makeup artist (prima parte)

Ciao ragazze!

Eccomi tornata, dopo tanto tempo, per parlarvi dei miei segreti circa il makeup.

WARNING: Questo post sarà talmente lungo da avermi fatto decidere di spezzarlo in 3 sezioni :D

Dicevamo, si parla di segreti: saranno sicuramente utili a tutte voi, ma soprattutto le aspiranti MUA trarranno maggiore vantaggio (spero) da quanto segue.

Vi svelerò infatti 10 cose che ho imparato in tutti questi anni, fra corsi, lavori e momenti di confronto con colleghe ed amiche. Troverete consigli di ogni tipo, sia sulla tecnica sia sull’organizzazione.

Collage 2.jpg

Tengo molto a precisare che non è solo il corso a fare di una persona un professionista, ma anche l’esperienza e lo scambio di opinioni con professionisti del settore (non solo MUA, anche fotografi e registi), clienti e semplici appassionati. Ognuno ha qualcosa da dire. Continua a leggere

Annunci

Garnier Color Academy – “training” per blogger

Ciao Ragazze!!

Eccomi tornata, scusate l’assenza!

Oggi vi voglio parlare di un evento molto carino ma soprattutto utile cui ho partecipato insieme ad alcune amiche e colleghe.

garnier6

foto tratta da vodkaskull.blogspot.com

Si tratta di un Workshop esclusivo organizzato da Garnier.

L’incontro era rivolto a noi, beautyblogger, Continua a leggere

Ma è già primavera?

Siamo a fine maggio. Normalmente a questo punto dell’anno io, che d’inverno sono una specie di zombie, di solito ho una leggere doratura, per lo meno nella parte alta del corpo.

Quest’anno ovviamente no, perchè da me piove copiosamente per settimane, lasciando uscire il sole giusto per qualche ora o per un giorno o un giorno e mezzo.

Quindi, per la prima volta, mi sono trovata già svariate volte nella situazione in cui avendo un evento, il giorno prima pioveva a dirotto, ma il giorno X c’erano cielo terso, un sole da Sahara e 25 gradi.

Dunque oggi vi svelo i trucchetti che ho adottato per non sembrare proprio una mozzarellina e fare una modesta figura :))

Ovviamente è tutto in chiave ‘blogger’ quindi immagino siano altre blogger a trarre il maggior vantaggio dalla lettura di questo post :))

Powershot sx210 is (Canon)

Powershot sx210 is (Canon)

Scegliete cosa mettere – PRIMA DI TUTTO IL RESTO – per sapere esattamente su cosa dovrete concentrarvi ed assicuratevi di avere messo in carica tutti i vostri dispositivi, nonchè di avere le schede SD vuote e pronte all’uso. Se non fossero carichi   o se aveste bisogno di svuotare le SD, il tempo necessario alla preparazione potrebbe essere sufficiente per farlo, quindi non saltate questo step.

sandalo Michele Santella

sandalo Michele Santella

Per l’outfit, ricordate di partire dalle scarpe che avete intenzione di mettere, e controllate che siano pronte all’uso: tacco, laccetti, fascette, suola etc etc. Provatele, accertatevi che siano in ordine e che ‘ce la possiate fare’ in termini di altezza tacco etc e di avere una borsa da abbinare, sufficientemente grande a seconda dell’occasione (v. anche ultimo paragrafo).

Raccogliete i capelli in modo che un’eventuale piega fatta la sera prima non si rovini. Se li avete stirati potete usare una fascia per capelli e un mollettone, se li avete arricciati, usate dei becchi per tirare su 4 o 5 ciocche attorcigliate (così una volta sciolte saranno belle definite) e gli altri capelli con un elastico o mollettone.

Infilatevi in doccia con un buon gommage da corpo da passare sulle gambe umide.

Se non ne avete uno da corpo o avete la pelle delicata, optate per uno da viso; in questo caso magari non bagnate più di tanto le gambe, altrimenti lo scrub, già molto fine (visto che è per la faccia) non funziona bene.

Passatelo bene sulle zone ‘difficili’ e spesse, di solito le ginocchia.

Se non avete un esfoliante, per lo meno bagnatele, anche se avete fatto la doccia da poco: quando i peli sono umidi (NON BAGNATI solo umidi) tendono a stare più diritti e a facilitare la ceretta o il passaggio della lama. (Se non avete voglia di entrare in doccia, passate un asciugamano umido sulla pelle, funzionerà comunque). Approfittate per passarlo anche sui talloni.

Asciugate le gambe ma non troppo, per conservare l’umidità.

Subito dopo, passare all’ “allisciamento” delle suddette: non c’è mai il tempo per una vera ceretta, ma per una veloce passata di rasoio sì.

satinperfect philips

Procedete quindi col rasoio. Io uso il Satin Perfect Philips con la testina apposita (quella in foto è la testine epilatrice, invece). Lo adoro perchè si può usare anche senza filo, visto che ha una batteria interna ricaricabile che dura tantissimo (se volete una recensione completa sarò felice di farla…lasciatemi un commento!). In più, a differenza dei rasoi con lama, siete sicure di non ferirvi…vi immaginate? Gambe pallidine e in più, per giunta, piccole macchiette rosse…BRRRR.

Se dovete fare le ascelle, invece, asciugatele (in ogni caso) con del borotalco, che assorbe sudore e acqua.

Son sincera, questo è un punto dolente – anche in senso fisico. Sono operazioni che fanno perdere del gran tempo e se usi l’epilatore o la cera, anche dolorose. Chissà se prima o poi per Natale mi arriverà uno di quei bei macchinari per farsi la luce pulsata a casa? [messaggio subliminale per fidanzato e parenti…]

nee 367

Se avete optato per scarpe aperte, passate una crema per piedi sulle dita e sui talloni, di solito screpolati, e sistemate le unghie. Scegliete uno smalto del colore che volete ma perlato, perchè eventuali difetti nell’applicazione si vedranno meno. Inutile dire che uno smalto chiaro e neutro sarà più facile da mettere: se sborderete praticamente non si vedrà.

Io di solito uso il Nee 367, una via di mezzo fra l’oro e l’argento (qua sembra molto più giallo/verdognolo che dal vivo), molto discreto ma che comunque dà alle unghie un aspetto curato.

Se dovete farvi anche le mani, pensate prima a loro e poi ai piedi, così mentre li farete le unghie delle mani si asciugheranno. E non preoccupatevi di rovinarlo. Di solito anche se abbiamo lo smalto fresco, se lo dobbiamo applicare da qualche altra parte si riesce a non rovinarlo perchè stiamo facendo un tipo di operazione dove abbiamo sempre le mani sott’occhio. Optate per lo stesso smalto, ovviamente.

Una volta fatto questo passaggio, con lo smalto asciutto, cercate un prodotto per dare un pizzico di colore alla pelle delle gambe, specie se siete chiare come me e/o avete qualche venuzza verde/blu che traspare dalle pelle.

Al supermercato dovreste trovare ancora la crema Venus che ho io, del quale però non gradisco particolarmente il profumo (come capita spesso con questo tipo di crema) quindi ho deciso di fare altrimenti:

erborian BB cream

mac-to-the-beach-bronze-body-oil

mac-to-the-beach-bronze-body-oil

uso il bronzer liquido di MAC (che non ha pigmenti ma solo microglitter oro-bronzo) miscelato alla BB cream Erborian (che comunque è troppo arancione per il mio volto).

In questo modo il colore della BB viene mitigato dalla trasparenza del bronzer e ottengo una coprenza minore.

play Givenchy – latte per il corpo (questo in foto è il profumo)

bb essence

In alternativa optate per una BB cream qualsiasi, magari miscelatela con una qualsiasi crema corpo per non dare troppa coprenza.

Ho provato per esempio quella di essence e l’ho miscelata con il lait pour le corps Play di Givenchy che ha un ottimo profumo.

Un pizzico di uno e dell’altro nel palmo della mano e comincio a stenderlo sul polpaccio, scendo fino al collo del piede, sfumandolo bene, e poi su verso il ginocchio, senza dimenticare anche la parte davanti della gamba. Eventuali imperfezioni, anche un po’ evidenti, NON VANNO COPERTE come fareste con una discromia sul viso. Rischiate l’effetto macchia. Non dobbiamo avere gambe da copertina, vanno giusto scaldate un po’ e rese un po’ meno mozzarelline :)

Notare che USO LE MANI. Sicuramente non userò una spugnetta che darebbe un finish troppo compatto e uniforme e facendo sembrare le gambe davvero truccate. Si potrebbe usare un pennello piatto ma temo che ci vorrebbe troppo e farebbe delle striature. Forse un pennello tondo sarebbe l’ideale. Ma in questi casi ho fretta, e faccio così :)

Fate asciugare e intanto, procedete col trucco.

Una volta a casa facevo solo, **SOLO** (e solo se avevo voglia) la base: crema, fondo e correttore, e facevo tutto il resto in treno o metro. Il risultato era che quando incontravo l’omino per comprare il biglietto, mi guardava strano: avete presente come siete con solo la base fatta? Peggio che struccate. Sì, perchè praticamente si annullano quasi tutti i tratti. Un obrobrio. (Ma la cosa più buffa erano le facce dei controllori che passavano, assistendo ai vari step del makeover :DDD ).

Poi, una volta che non volevo portarmi dietro la solita valanga di prodotti, ho fatto così: ho messo tutto tranne matita/e, ombretti, mascara e forse ho messo un gloss, non ricordo.

Morale: una ‘gnocca’ paura. A parte che, avendo i capelli belli vaporosi (me li ero fatti mossi) e un bel vestitino, stavo bene di default :D

Era un trucco “naturale” ma non nel senso classico (non avevo ombretti marroncini per l’appunto…non avevo proprio truccato gil occhi): il viso mi piaceva perchè era oggettivamente più bello senza che si scorgesse che fossi truccata, e gli occhi…be’ erano i miei, nè più nè meno. Ma, modestamente parlando, se con il trucco occhi che mi faccio io mi vedo strabenissimo, senza trucco non è che mi veda male…mi vedo normale. Non so se ho reso l’idea :DD

Quindi se volete truccarvi in metro o in treno come faccio io, ma non volete spaventare nessuno :D procedete così:

1) a casa, applicate crema, correttore per occhiaie, correttore per imperfezioni, fondotinta

2) fate le sopracciglia e stendete il primer occhi

3) spolverate blush, terra, e, opzionali, illuminante e cipria (opzionali nel senso che non cambia molto metterli a casa o dopo, chi vi guarda non noterà certo che siete senza cipria), spruzzate acqua termale o fix plus (per fissare).

palettine e cipria essence

Scegliete quindi il trucco per gli occhi e mettete i prodotti in una pochette. Ricordate di inserire anche i pennelli necessari, uno specchio, un correttore, un gloss o un rossetto, possibilmente dal colore neutro oppure trasparente, di modo che sia facile fare un touch up anche senza specchio o senza una buona luce. Anche un blush da ritoccare potrebbe essere utile, così come un elastico e/o una molletta, una spazzola o un pettine da borsetta, un campione di profumo, dei fazzoletti e/o salviette umide.

Torniamo alle gambe. Potete scegliere (è opzionale) di fissare o comunque colorare ulteriormente le gambe con delle polveri: magari con la cipria colorata troppo chiara per il viso, quel blush che non vi piace etc. Forse mescolandoli tra loro otterrete qualcosa di valido. Ma ecco, non è questo il momento di fare esperimenti quindi fatelo solo se avete tempo in più :) e comunque sempre con mano MOOOOLTO leggera.

Potete anche decidere di applicare qualcosa (se non lo stesso mix fatto per le gambe) sul decolletè in modo da illuminarlo MA NON ESAGERATE e state su toni più chiari, nel dubbio.

Se sul decolletè avete le lentiggini e un brufolino e cercate di mascherarlo, attenzione: la zona intorno sarà uniforme e il resto no. Quindi usate qualcosa di veramente light e trasparente.

multicurl

Controllate i capelli e, se avete ancora del tempo a disposizione o se fosse necessario, sistemateli. Spesso per queste occasioni amo farmeli mossi.

Di solito ci penso la sera prima con la Multicurl Imetec (mia adorata, mi ha salvato in un sacco di occasioni, private o lavorative – nel senso che la uso anche sui set o per le spose) che è davvero il top perchè fa risparmiare un sacco di tempo, visto che una volta accesa ci mette 3 secondi ad essere pronta e che non ha tempo di posa.

Faccio così: raccolgo i capelli davanti e arriccio i capelli dietro. Poi li sciolgo poco a poco in modo simmetrico (una ciocca a destra, una a sinistra, più o meno uguale) e le arriccio, e così via. Alla fine, passo un po’ di crema fissante (di Kerastase) da metà delle lunghezze fino alle punte, per dare definizione, togliere il crespo e fissare in modo morbido. Ho questo prodotto da tanti anni, non so nemmeno se la facciano più ma sicuramente potete farvi consigliare dal parrucchiere qualcosa di simile (è un prodotto professionale preso in un salone).

Il giorno seguente ritocco 2 o 3 ciocche con la Multicurl (o per l’appunto, con i becchi o qualche bigodino adesivo che metto sin da subito).

vestitino maggie jeans

Vestitevi, mi raccomando, se l’evento è di giorno non scegliete qualcosa di troppo vistoso. E’ vero che non si è mai troppo eleganti però se andate a un evento beauty con altre blogger e vi presentate con abito da sera in paillette alle 10 del mattino…

Idem per la scollatura e lunghezza dell’abito.

Controllate l’effetto finale sulle gambe allo specchio, non scordate un coprispalle o una giacchetta (io adoro i coprispalle perchè li posso legare alla borsa e trattare come degli ‘straccetti’, persino perderli, perchè sono capi notoriamente economici, facili da lavare, leggeri e poco impegnativi, ma che a un certo orario possono venir comodi per coprirsi da quella punta di freddo che inevitabilmente arriva).

sony xperia J

Controllate di avere tutto il necessario in borsa: macchina fotografica con SD, cellulare, agenda, una penna, indirizzi da raggiungere, bigliettini da visita, portafoglio, soldi. Prendete gioielli e bijoux che volete indossare e infilateli in borsa, li potrete mettere senza perdere tempo inutilmente, una volta in auto o sui mezzi pubblici.

hmprod

Quando vado a questi eventi, specie se sono più di uno e sono in punti della città che non conosco o se so già che dovrò camminare un po’, insomma praticamente sempre, infilo in borsa un paio di ballerine. Anzi, esco con le ballerine e i tacchi li metto in borsa. In particolare ne possiedo un paio di H&M pagate meno di 10€. Sono estremamente leggere, morbide, poco ingombranti.

Ambra Caleidos

Attenzione, la borsa deve contenere tutto comodamente. Non cercate di riempire ogni buco per uscire con una pochette quando volete portare con voi mille oggetti. Rischiate di romperla o peggio di perdere qualcosa. Usate una borsa forse meno glam ma capiente il giusto (anzi, pure di più). Nulla vi impedisce, fra l’altro, di usare un ‘borsone‘ e di inserirvi una clutch. Una volta arrivate all’evento, se c’è un guardaroba (di solito c’è), mollate il ‘borsone’ con scarpe, acqua, agenda e tenete solo la clutch con cellulare, soldi, gloss. Può essere utile lasciare a casa il mega portafoglio (io ne ho uno davvero enorme) a favore di una bustina/porta monete/portafoglino di Hello Kitty :D

Mettete dentro l’indispensabile e via.

images

Non dimenticate gli occhiali da sole con la loro custodia e una bottiglietta d’acqua, a girare viene sempre una gran sete!

Spero che questo post vi sia stato utile!

Invito tutti ma soprattutto le blogger, a contribuire coi vostri commenti:

Voi come fate? Quali suggerimenti dareste a una blogger alle prime armi? :D

La valigia perfetta (per le vacanze)

 

Ecco, ci siamo, siamo atterrate, ci portano in albergo, disfiamo i bagagli e…orrore!! Abbiamo dimenticato qualcosa di fondamentale!! Come si fa adesso?

Be’ in certi casi si può rimediare facilmente, in altri meno…in altri pagando tanto!!

Vediamo allora di eliminare il problema all’origine: una o anche 2 settimane prima facciamo una bella lista con tutto ciò che ci serve e che dobbiamo ancora fare/comprare (vedi ceretta, creme, scovare cappelli e maschere, lavare alcuni capi, prova costumi & pantaloncini, così da avere il tempo di andare a comprare qualcosa se non ci entra più!).

Ovviamente la lista sarà diversa a seconda che andiate al mare o in montagna, in campeggio o in un albergo di lusso, quindi prendete spunto da questa lista per trarne solo ciò che vi serve davvero.

Mi raccomando di provare, lavare e stirare in anticipo gli abiti che volete portarvi!!

Fondamentali
· tessera sanitaria (valida per l’Europa)
· contante (ricordatevi di prenotare il cambio in banca con largo anticipo)
· biglietti di viaggio (obliterate i biglietti ferroviari!)
· prenotazioni e supplementi (rapido, cuccetta) e con i relativi codici e con gli estremi della transazione fatta telefonicamente o via Internet)
· voucher alberghi
· documenti automobile (carta di circolazione, assicurazione, ecc.). Siete a posto con revisione e tagliando? E le gomme?? E l’olio?
· foglio con il programma del viaggio (orari, coincidenze, appuntamenti, riferimenti sul posto, ecc.),
· navigatore (potete anche aggiornarlo con la mappa del paese di destinazione, e potete usarlo anche a piedi) e caricabatteria.
· cartine, guide turistiche e descrizione dei percorsi (ad esempio stampati da Internet)
· chiavi di casa
· chiavi della macchina (+ copie di riserva e chiave blocca-allarme)
· indirizzi e telefoni utili (alberghi, noleggio/officina auto, agenzia viaggio, compagnie aeree, ambasciate e consolati, Europe Assistance, amici)

Di giorno
· borsa da spiaggia e un astuccio per cellulare e cose delicate. Zaino se andate in montagna
· Un portafoglio/portamonete da usare in spiaggia
· costumi da bagno. Se prevedete di andare in piscina o alle terme, almeno uno dovrà essere di materiale sintetico, perché quelli di cotone sbiadiscono per via del cloro. In questo caso potrebbe essere necessaria anche una cuffia e delle ciabattine adatte alla piscina. Nel caso di terme potreste trovarvi comode con i costumi con reggiseno a fascia, difatti quelli normali spesso cedono quando ci si pone sotto le cascate.
· occhiali da sole, magari anche uno di scorta. Occhialini/maschera, specie se portate le lenti a contatto.
· maglietta e/o canotta (o più di una) bianca da usare in spiaggia per proteggervi, siete bianchine e/o rischiate di scottarvi. preferite magari qlcs da battaglia, da poter usare anche se dovete entrare in acqua, e che sia morbido, di un tessuto che non ‘graffi’ e abbondante come taglia.
· pareo e copricostume
· bandana, cappello, cappellino
· prodotti solari per prevenire le scottature, quindi protezioni, doposole e se volete anche gli acceleratori.
· Protezione capelli o olio districante, pettine per il mare (denti larghi)
· infradito e ciabattine carine da spiaggia, scarpe in gomma per fare il bagno se il fondale è sassoso/roccioso
· telo mare/stuoie
· spruzzino
· giochi per i bambini

Abbigliamento
· 1 jeans o pantalone lungo
· magliette & top (giorno/sera)
· pantaloncini e tenute da spiaggia
· gonne & vestitini
· sandali e scarpe stilose
· scarpe comode/da ginnastica, soprattutto se andate in posti tipo Grecia o comunque dove è probabile una gita/escursione/visita archeologica o di qualsiasi tipo. spesso in queste località c’è da scarpinare lungo scalinate e sentieri impervi.
· biancheria intima & calzini
· felpina o giacchetta per tutte le mise
· abbigliamento più pesante e scarpe da trekking se andate in montagna
· una o più cinture adatte a tutte le mise

Bellezza
Se viaggiate in aereo potrebbero farvi comodo i kit da viaggio con mini bottiglie e minijar. Li trovate da Sephora, OVS (Shaka) e in molte parafarmacie e profumerie.

Anche da Muji trovate un sacco di cose utili per il viaggio, soprattutto i portapillole che avrete senz’altro già visto nel mio post sui pigmenti :D

· shampoo/balsamo/maschera
· bagnoschiuma e sapone
· crema idratante per il viso
· crema doposole per il corpo
· spazzolino/dentifricio/collutorio (e spazzolino di scorta). Procuratevi un portaspazzolino se non l’avete
· trucco essenziale: fondotinta da usare al posto del correttore, matita nera, mascara, qualche ombretto, un gloss, browpencil
· trucco non essenziale: palettine colorate, mascara WP, rossetti, matite, blush, cipria
· smalti e acetone, kit per unghie con lima, forbicine
· struccante e dischetti di cotone
· spazzola/pettine e accessori per capelli
· mollette, pinze, elastici a go-go
· lacca, spuma, gel
· liquido per lenti, salina, occhiali da vista, portalentine, lenti di ricambio (potete anche optare per una confezione di lenti usa e getta, a questo punto serve solo la salina), collirio
· Se non portate le lenti, occhiali da vista di scorta
· spray anti-zanzare (tipo Autan), pomata per le punture (Fargan e simili), zampironi
· collane, collanine, braccialetti
· kit da cucito

· LAST BUT NOT LEAST: il kit per ‘depilazione’!! cioè: depilatore (consiglio silk epil Braun o satin perfect Philips, e relativi caricabatteria o pile), rasoio usa-e-getta o non (idem), strisce grandi e piccole, crema pre e/o post epilazione, crema depilatoria.

Parentesi rasoio: potete usare quelli usa-e-getta specifici da donna, quelli da uomo, quelli elettrici da donna. Inoltre molti depilatori come silk epil o satin perfect vengono forniti anche con testine ‘rasoio’.

Ovviamente sarebbe meglio partire con cerette varie già fatte, per cui ricordatevi di prenotare la vs. seduta dall’estetista con un po’ d’anticipo (in genere sono stra-impegnate in questo periodo), magari proprio un paio di giorni prima della partenza.

Approfittate per farvi sistemare anche unghie di mani e piedi o qualsiasi altra cosa!! :D

Altro
· libri e/o sudoku/settimana enigmistica + matite, temperino e gomme
· cellulare, cell. di scorta e relativi pin e puk
· caricabatterie per cellulare/i
· macchina fotografica/videocamera e caricabatterie per macchina fotografica; cavalletti se vi servono; SD card di scorta
· pc/ipad/DS …, caricabatteria relativi, SD/USB
· eventuali prese per attacchi differenti
· phon e piastra per capelli
· lettore mp3 e caricabatteria
· cuffiette di scorta/auricolare blutooth specie se prevedete di guidare
· custodie per tutto quanto sopra, se necessario
· pinne e maschera
· giochi da spiaggia, da tavola (carte, frisbee)
· mollette per i panni (tornano comode per appendere i costumi ad asciugare)
· pacchettini di fazzoletti

Se avete affittato una casa, ricordatevi anche
· asciugamani e lenzuola (chiedete se li forniscono o meno)
· detersivi (se non volete comprarli lì spendendo un capitale però) – magari portatene di già iniziati
· carta igienica (portatevene almeno un rotolo da casa per quando arrivate)
· spezie (portate da casa delle confezioni già iniziate di quello liofilizzato)
· sale, zucchero, olio, aceto (portate qualcosa di già iniziato)
· stracci

Se andate in un BB o mezza pensione in una zona dove non esistono stabilimenti (per es. in costa azzurra dove ci sono le spiaggie libere dove vanno le persone con i cani), potrebbe farvi comodo un coltello, dei cucchiaini e dei contenitori con tappo (uno a persona oppure molti usa&getta), un piccolo tagliere, tovaglioli e sacchetti per surgelati con laccetti, borraccia/e.
Mi è capitato infatti una volta, e grazie a questa idea abbiamo potuto farci dei panini e delle macedonie da mangiare in spiaggia.

Se avete un cane, ricordatevi
· la sua pappa, inclusi biscottini premio etc etc
· le ciotole da tenere in stanza e per la spiaggia
· le sue medicine e antiparassitari
· guinzaglio e collare di scorta
· giochi
· tappetini per la pipì (fuori casa non si sa mai)
· sacchettini per la pupù (in Francia le multe sono salatissime)
· bottiglia porta acqua e un sacchettino di plastica più piccola ciotola per le crocchette, per quando andate in giro, di giorno o di sera. Esistono anche ciotole pieghevoli, che occupano meno spazio.
· salviette umidificate/fazzolettini

Ricordate di fare:
· le vaccinazioni e il microchip, se ancora non ce l’ha è arrivata l’ora. In più potete mettergli una medaglietta col vostro numero di telefono (ricordate di far mettere il +39 davanti).
· controllate inoltre di avere i documenti necessari per andare all’estero

Inoltre in caso di spiagge libere, invece di portarvi l’ombrellone che pesa un quintale, comprate quelle ‘mezzetende’, una specie di mezzo igloo che vendono al Decathlon ma anche altrove.

Leo & Io a cagnes sur mer, in costa azzurra, nel 2009

Per vederne di altri tipi

Avrete ombra e un posto riparato dal vento e dalla sabbia (ha anche delle tasche), con poco ingombro e peso.
Se andate in una spiaggia di sassi/ghiaia, le stuoie sono indispensabili (con o senza cane).
In generale comunque la Francia è consigliata, in costa azzurra ci sono appunto spiagge libere (con sassi) aperte ai cani, nei locali ti portano la ciotola per l’acqua (a volte non devi neppure chiederla), per le strade ci sono delle aree apposite per i bisognini e i cani sono benaccetti ovunque (comunque chiedete prima).
In particolare siamo stati a Saint Laurent du Var e a Cagnes sur mer, consiglio l’Holiday Inn.
Al Cap3000 (centro commerciale) si può addirittura entrare coi cani.

Per le Emergenze
· bancomat o carta di credito, pin vari e numeri per bloccarle, chiavetta home banking e codici
· cerotti, termometro e medicinali vari (antidolorifici in primis, senza dimenticare eventuali farmaci per problemi intestinali)
· crema per scottature
· carta d’identità e documenti importanti (soprattutto se vai all’estero)
· kit di pronto soccorso

Se prendete l’aereo E’ FONDAMENTALE RICORDARSI DI:
-mettere oggetti come forbicine, taglierini, coltellini svizzeri e cose simili nel bagaglio da stiva (controllate on line se avete dubbi).
-mettere i liquidi nel bagaglio da stiva, ben chiusi e sigillati in sacchetti di cellophan; se indossate lenti etc etc tenetevi solo il portalenti con del liquido pulito nel bagaglio a mano.
-mettere almeno un cambio nel bagaglio a mano. Per esempio se partite la mattina molto presto, indossate un jeans leggero e lungo, o un abito con felpa, e nel bagaglio a mano mettete costume, infradito e qualcosa di valido sia per il giorno sia per la sera. Viceversa se partite quando fa già caldo.
-tenere occhiali da sole e altre cose importanti e di valore (macchine fotografiche, DS etc) nel bagaglio a mano, senza superare però limiti di peso e volume (controllate sul sito della compagnia aerea o chiedete al tour operator).
-avere i documenti d’identità non scaduti!!!

Potete anche vedere questo video per avere altre ispirazioni.

Penso sia davvero tutto!! Se vi viene in mente qualcosa scrivetemelo così lo aggiungo!

Buona vacanze!!

 

Ombre manicure #2: Max Factor, Essence, Shaka

Eccomi con un’altra manicure particolare!

Come si fa: base coat, 10 smalti diversi in ‘scala’ e top coat.

Quali ho usato:

Da pollice a mignolo:
(mano dei viola)

Max factor 45, fantasy fire; 38, Purple haze*

Essence 86, a lovely secret (colour&go); 08, Doopey (coll. Snowwhite)

Shaka Dark Lavender; il numero non capisco quale sia, se cod. 707086 o ref. 650

(mano dei rossi)

Max factor 13, deep mauve; 12, diva pink; 23, hot pink; 09 diva coral**; 25, bright orange.

Base e top coat by Essence.
* e **: Su tutte le unghie 2 mani di colore tranne *=1 mano e **=3 mani

Commenti sui colori:

Max factor (tutti mini nail polish)
-45, fantasy fire; è un viola con glitter rossi, stupenderrimo è dire poco; da solo risulta un po’ trasparente ma con 2 mani si ottiene una coprenza soddisfacente. Secondo me è perfetto anche come top coat, l’ho infatti già provato sopra al purple haze con cui ha in comune il colore di base.
-38, Purple haze: coprentissimo, è più scuro di come appare nel flacone, per questo è più carino usato come base al fantasy fire, che così non viene ‘sprecato’ per fare il primo strato.
-13, deep mauve: della famiglia dei rosa, è perlato, scuro, con molto rosso e una punta di blu e microglitter rossi, tipo quelli del fantasy fire ma più discreti, forse risaltano di meno semplicemente. Lo trovo spettacolare e molto versatile: va bene per le più giovani come base per una nailart o per le ragazze più grandi usato a tutta mano.
-12, diva pink: molto, molto simile al #13 ma più chiaro; stesse considerazioni ma, in più, a tutta mano secondo me è adatto anche alle più giovani.
-23, hot pink: un po’ più chiaro e più rosso del #12, ed è opaco
-09 diva coral: rosa corallo con una punta di tangerine tango, opaco, mi ricorda tanto il colore dei bikini dei film anni ’80. Difficile da portare da solo, almeno per me che vado verso gli ‘anta!!
-25, bright orange: perfetto tangerine tango (opaco) tanto di moda quest’anno…che poi sta bene al 10% della popolazione femminile ma va be’…come dicevo su FB è carino se usato in un contesto simile, perchè davvero, su di me, non l’avrei applicato mai da solo a tutta mano, troppo pop, troppo fluo per i miei gusti. Invece così fa tanto arcobaleno!!

Essence
-86, a lovely secret (colour&go): azzurro-lilla con microglitter rosa-viola che però una volta indossato si vedono poco.
-08, Doopey (coll. Snowwhite): azzurro un po’ grigino con glitter argento ben visibili

Shaka Dark Lavender: mah…si chiama lavender ma non capisco perchè. Vira un po’ verso il taupe (tipo particuliere), soprattutto di sera. Comunque ha il suo perchè :D

Vi piace??? :D

(Foto scattate con Canon powershot sx210 is)

Trucco occhi cadenti…qualche foto ed esempio

Trovate le differenze…
(fotoritocco con paint, volutamente un po’ visibile)

Nelle ultime 4 osservate come cambiano anche le sopracciglia.

Per qualche info in più o domande, mi trovate anche qui (facebook).

Invece questo è un video in cui eseguo un trucco per correggere questo difetto :)