Vi presento…Mia Makeup Milano!

OK, forse non sarà il primo post che leggerete su questo brand, io però vi voglio dare lo stesso la mia opinione.

Qualche mese fa, era marzo più o meno, l’azienda (Mia Makeup Milano) mi ha gentilmente contattato per sapere se volevo provare qualcosa e ne sono subito stata molto entusiasta. Poi c’è stato il Cosmoprof e sarei dovuta andare a visitare lo stand ma il lavoro non me l’ha permesso. Sono stata quindi molto sorpresa (in positivo) quando ho ricevuto a casa il pacchettino: non mi aspettavo nulla di simile O_O

Ho ricevuto infatti una BB cream, un eyeliner, 2 ombretti, 2 smalti, un mascara. Continua a leggere

Annunci

Ma è già primavera?

Siamo a fine maggio. Normalmente a questo punto dell’anno io, che d’inverno sono una specie di zombie, di solito ho una leggere doratura, per lo meno nella parte alta del corpo.

Quest’anno ovviamente no, perchè da me piove copiosamente per settimane, lasciando uscire il sole giusto per qualche ora o per un giorno o un giorno e mezzo.

Quindi, per la prima volta, mi sono trovata già svariate volte nella situazione in cui avendo un evento, il giorno prima pioveva a dirotto, ma il giorno X c’erano cielo terso, un sole da Sahara e 25 gradi.

Dunque oggi vi svelo i trucchetti che ho adottato per non sembrare proprio una mozzarellina e fare una modesta figura :))

Ovviamente è tutto in chiave ‘blogger’ quindi immagino siano altre blogger a trarre il maggior vantaggio dalla lettura di questo post :))

Powershot sx210 is (Canon)

Powershot sx210 is (Canon)

Scegliete cosa mettere – PRIMA DI TUTTO IL RESTO – per sapere esattamente su cosa dovrete concentrarvi ed assicuratevi di avere messo in carica tutti i vostri dispositivi, nonchè di avere le schede SD vuote e pronte all’uso. Se non fossero carichi   o se aveste bisogno di svuotare le SD, il tempo necessario alla preparazione potrebbe essere sufficiente per farlo, quindi non saltate questo step.

sandalo Michele Santella

sandalo Michele Santella

Per l’outfit, ricordate di partire dalle scarpe che avete intenzione di mettere, e controllate che siano pronte all’uso: tacco, laccetti, fascette, suola etc etc. Provatele, accertatevi che siano in ordine e che ‘ce la possiate fare’ in termini di altezza tacco etc e di avere una borsa da abbinare, sufficientemente grande a seconda dell’occasione (v. anche ultimo paragrafo).

Raccogliete i capelli in modo che un’eventuale piega fatta la sera prima non si rovini. Se li avete stirati potete usare una fascia per capelli e un mollettone, se li avete arricciati, usate dei becchi per tirare su 4 o 5 ciocche attorcigliate (così una volta sciolte saranno belle definite) e gli altri capelli con un elastico o mollettone.

Infilatevi in doccia con un buon gommage da corpo da passare sulle gambe umide.

Se non ne avete uno da corpo o avete la pelle delicata, optate per uno da viso; in questo caso magari non bagnate più di tanto le gambe, altrimenti lo scrub, già molto fine (visto che è per la faccia) non funziona bene.

Passatelo bene sulle zone ‘difficili’ e spesse, di solito le ginocchia.

Se non avete un esfoliante, per lo meno bagnatele, anche se avete fatto la doccia da poco: quando i peli sono umidi (NON BAGNATI solo umidi) tendono a stare più diritti e a facilitare la ceretta o il passaggio della lama. (Se non avete voglia di entrare in doccia, passate un asciugamano umido sulla pelle, funzionerà comunque). Approfittate per passarlo anche sui talloni.

Asciugate le gambe ma non troppo, per conservare l’umidità.

Subito dopo, passare all’ “allisciamento” delle suddette: non c’è mai il tempo per una vera ceretta, ma per una veloce passata di rasoio sì.

satinperfect philips

Procedete quindi col rasoio. Io uso il Satin Perfect Philips con la testina apposita (quella in foto è la testine epilatrice, invece). Lo adoro perchè si può usare anche senza filo, visto che ha una batteria interna ricaricabile che dura tantissimo (se volete una recensione completa sarò felice di farla…lasciatemi un commento!). In più, a differenza dei rasoi con lama, siete sicure di non ferirvi…vi immaginate? Gambe pallidine e in più, per giunta, piccole macchiette rosse…BRRRR.

Se dovete fare le ascelle, invece, asciugatele (in ogni caso) con del borotalco, che assorbe sudore e acqua.

Son sincera, questo è un punto dolente – anche in senso fisico. Sono operazioni che fanno perdere del gran tempo e se usi l’epilatore o la cera, anche dolorose. Chissà se prima o poi per Natale mi arriverà uno di quei bei macchinari per farsi la luce pulsata a casa? [messaggio subliminale per fidanzato e parenti…]

nee 367

Se avete optato per scarpe aperte, passate una crema per piedi sulle dita e sui talloni, di solito screpolati, e sistemate le unghie. Scegliete uno smalto del colore che volete ma perlato, perchè eventuali difetti nell’applicazione si vedranno meno. Inutile dire che uno smalto chiaro e neutro sarà più facile da mettere: se sborderete praticamente non si vedrà.

Io di solito uso il Nee 367, una via di mezzo fra l’oro e l’argento (qua sembra molto più giallo/verdognolo che dal vivo), molto discreto ma che comunque dà alle unghie un aspetto curato.

Se dovete farvi anche le mani, pensate prima a loro e poi ai piedi, così mentre li farete le unghie delle mani si asciugheranno. E non preoccupatevi di rovinarlo. Di solito anche se abbiamo lo smalto fresco, se lo dobbiamo applicare da qualche altra parte si riesce a non rovinarlo perchè stiamo facendo un tipo di operazione dove abbiamo sempre le mani sott’occhio. Optate per lo stesso smalto, ovviamente.

Una volta fatto questo passaggio, con lo smalto asciutto, cercate un prodotto per dare un pizzico di colore alla pelle delle gambe, specie se siete chiare come me e/o avete qualche venuzza verde/blu che traspare dalle pelle.

Al supermercato dovreste trovare ancora la crema Venus che ho io, del quale però non gradisco particolarmente il profumo (come capita spesso con questo tipo di crema) quindi ho deciso di fare altrimenti:

erborian BB cream

mac-to-the-beach-bronze-body-oil

mac-to-the-beach-bronze-body-oil

uso il bronzer liquido di MAC (che non ha pigmenti ma solo microglitter oro-bronzo) miscelato alla BB cream Erborian (che comunque è troppo arancione per il mio volto).

In questo modo il colore della BB viene mitigato dalla trasparenza del bronzer e ottengo una coprenza minore.

play Givenchy – latte per il corpo (questo in foto è il profumo)

bb essence

In alternativa optate per una BB cream qualsiasi, magari miscelatela con una qualsiasi crema corpo per non dare troppa coprenza.

Ho provato per esempio quella di essence e l’ho miscelata con il lait pour le corps Play di Givenchy che ha un ottimo profumo.

Un pizzico di uno e dell’altro nel palmo della mano e comincio a stenderlo sul polpaccio, scendo fino al collo del piede, sfumandolo bene, e poi su verso il ginocchio, senza dimenticare anche la parte davanti della gamba. Eventuali imperfezioni, anche un po’ evidenti, NON VANNO COPERTE come fareste con una discromia sul viso. Rischiate l’effetto macchia. Non dobbiamo avere gambe da copertina, vanno giusto scaldate un po’ e rese un po’ meno mozzarelline :)

Notare che USO LE MANI. Sicuramente non userò una spugnetta che darebbe un finish troppo compatto e uniforme e facendo sembrare le gambe davvero truccate. Si potrebbe usare un pennello piatto ma temo che ci vorrebbe troppo e farebbe delle striature. Forse un pennello tondo sarebbe l’ideale. Ma in questi casi ho fretta, e faccio così :)

Fate asciugare e intanto, procedete col trucco.

Una volta a casa facevo solo, **SOLO** (e solo se avevo voglia) la base: crema, fondo e correttore, e facevo tutto il resto in treno o metro. Il risultato era che quando incontravo l’omino per comprare il biglietto, mi guardava strano: avete presente come siete con solo la base fatta? Peggio che struccate. Sì, perchè praticamente si annullano quasi tutti i tratti. Un obrobrio. (Ma la cosa più buffa erano le facce dei controllori che passavano, assistendo ai vari step del makeover :DDD ).

Poi, una volta che non volevo portarmi dietro la solita valanga di prodotti, ho fatto così: ho messo tutto tranne matita/e, ombretti, mascara e forse ho messo un gloss, non ricordo.

Morale: una ‘gnocca’ paura. A parte che, avendo i capelli belli vaporosi (me li ero fatti mossi) e un bel vestitino, stavo bene di default :D

Era un trucco “naturale” ma non nel senso classico (non avevo ombretti marroncini per l’appunto…non avevo proprio truccato gil occhi): il viso mi piaceva perchè era oggettivamente più bello senza che si scorgesse che fossi truccata, e gli occhi…be’ erano i miei, nè più nè meno. Ma, modestamente parlando, se con il trucco occhi che mi faccio io mi vedo strabenissimo, senza trucco non è che mi veda male…mi vedo normale. Non so se ho reso l’idea :DD

Quindi se volete truccarvi in metro o in treno come faccio io, ma non volete spaventare nessuno :D procedete così:

1) a casa, applicate crema, correttore per occhiaie, correttore per imperfezioni, fondotinta

2) fate le sopracciglia e stendete il primer occhi

3) spolverate blush, terra, e, opzionali, illuminante e cipria (opzionali nel senso che non cambia molto metterli a casa o dopo, chi vi guarda non noterà certo che siete senza cipria), spruzzate acqua termale o fix plus (per fissare).

palettine e cipria essence

Scegliete quindi il trucco per gli occhi e mettete i prodotti in una pochette. Ricordate di inserire anche i pennelli necessari, uno specchio, un correttore, un gloss o un rossetto, possibilmente dal colore neutro oppure trasparente, di modo che sia facile fare un touch up anche senza specchio o senza una buona luce. Anche un blush da ritoccare potrebbe essere utile, così come un elastico e/o una molletta, una spazzola o un pettine da borsetta, un campione di profumo, dei fazzoletti e/o salviette umide.

Torniamo alle gambe. Potete scegliere (è opzionale) di fissare o comunque colorare ulteriormente le gambe con delle polveri: magari con la cipria colorata troppo chiara per il viso, quel blush che non vi piace etc. Forse mescolandoli tra loro otterrete qualcosa di valido. Ma ecco, non è questo il momento di fare esperimenti quindi fatelo solo se avete tempo in più :) e comunque sempre con mano MOOOOLTO leggera.

Potete anche decidere di applicare qualcosa (se non lo stesso mix fatto per le gambe) sul decolletè in modo da illuminarlo MA NON ESAGERATE e state su toni più chiari, nel dubbio.

Se sul decolletè avete le lentiggini e un brufolino e cercate di mascherarlo, attenzione: la zona intorno sarà uniforme e il resto no. Quindi usate qualcosa di veramente light e trasparente.

multicurl

Controllate i capelli e, se avete ancora del tempo a disposizione o se fosse necessario, sistemateli. Spesso per queste occasioni amo farmeli mossi.

Di solito ci penso la sera prima con la Multicurl Imetec (mia adorata, mi ha salvato in un sacco di occasioni, private o lavorative – nel senso che la uso anche sui set o per le spose) che è davvero il top perchè fa risparmiare un sacco di tempo, visto che una volta accesa ci mette 3 secondi ad essere pronta e che non ha tempo di posa.

Faccio così: raccolgo i capelli davanti e arriccio i capelli dietro. Poi li sciolgo poco a poco in modo simmetrico (una ciocca a destra, una a sinistra, più o meno uguale) e le arriccio, e così via. Alla fine, passo un po’ di crema fissante (di Kerastase) da metà delle lunghezze fino alle punte, per dare definizione, togliere il crespo e fissare in modo morbido. Ho questo prodotto da tanti anni, non so nemmeno se la facciano più ma sicuramente potete farvi consigliare dal parrucchiere qualcosa di simile (è un prodotto professionale preso in un salone).

Il giorno seguente ritocco 2 o 3 ciocche con la Multicurl (o per l’appunto, con i becchi o qualche bigodino adesivo che metto sin da subito).

vestitino maggie jeans

Vestitevi, mi raccomando, se l’evento è di giorno non scegliete qualcosa di troppo vistoso. E’ vero che non si è mai troppo eleganti però se andate a un evento beauty con altre blogger e vi presentate con abito da sera in paillette alle 10 del mattino…

Idem per la scollatura e lunghezza dell’abito.

Controllate l’effetto finale sulle gambe allo specchio, non scordate un coprispalle o una giacchetta (io adoro i coprispalle perchè li posso legare alla borsa e trattare come degli ‘straccetti’, persino perderli, perchè sono capi notoriamente economici, facili da lavare, leggeri e poco impegnativi, ma che a un certo orario possono venir comodi per coprirsi da quella punta di freddo che inevitabilmente arriva).

sony xperia J

Controllate di avere tutto il necessario in borsa: macchina fotografica con SD, cellulare, agenda, una penna, indirizzi da raggiungere, bigliettini da visita, portafoglio, soldi. Prendete gioielli e bijoux che volete indossare e infilateli in borsa, li potrete mettere senza perdere tempo inutilmente, una volta in auto o sui mezzi pubblici.

hmprod

Quando vado a questi eventi, specie se sono più di uno e sono in punti della città che non conosco o se so già che dovrò camminare un po’, insomma praticamente sempre, infilo in borsa un paio di ballerine. Anzi, esco con le ballerine e i tacchi li metto in borsa. In particolare ne possiedo un paio di H&M pagate meno di 10€. Sono estremamente leggere, morbide, poco ingombranti.

Ambra Caleidos

Attenzione, la borsa deve contenere tutto comodamente. Non cercate di riempire ogni buco per uscire con una pochette quando volete portare con voi mille oggetti. Rischiate di romperla o peggio di perdere qualcosa. Usate una borsa forse meno glam ma capiente il giusto (anzi, pure di più). Nulla vi impedisce, fra l’altro, di usare un ‘borsone‘ e di inserirvi una clutch. Una volta arrivate all’evento, se c’è un guardaroba (di solito c’è), mollate il ‘borsone’ con scarpe, acqua, agenda e tenete solo la clutch con cellulare, soldi, gloss. Può essere utile lasciare a casa il mega portafoglio (io ne ho uno davvero enorme) a favore di una bustina/porta monete/portafoglino di Hello Kitty :D

Mettete dentro l’indispensabile e via.

images

Non dimenticate gli occhiali da sole con la loro custodia e una bottiglietta d’acqua, a girare viene sempre una gran sete!

Spero che questo post vi sia stato utile!

Invito tutti ma soprattutto le blogger, a contribuire coi vostri commenti:

Voi come fate? Quali suggerimenti dareste a una blogger alle prime armi? :D

Nuova linea accessori – beauty e makeup

Finalmente è arrivata una serie di accessori per il trucco e la bellezza super colorati ma non super costosi, come capita spesso quando si cercano prodotti con un’estetica particolare. Vi presento quindi i prodotti già disponibili (ma ce ne sono molti altri in arrivo):


Super
Softy
–
pennello
 viso
 super‐soft
 extra
large Il primo 
pennello (
super‐soft
ed extra‐large
) è
 l’ideale
 per
 fondotinta
 in
 polvere,
 ciprie,
 terre, illuminanti
 e
 blush, insomma per le polveri da viso.
 Le
 setole
 naturali
 distribuiscono
il
 prodotto uniformemente
 e 
senza
 sprechi. Ricorda di non premere troppo nel passare il pennello, in modo da non rimuovere il fondo.

Il TIP della professionista*: per il contouring, usa sempre questo pennello, usando le tue dita per avvicinare le setole, alla base, ‘chiudendo’ il pennello e riducendone l’ampiezza. Preleva poca terra (ricorda: marrone, fredda, senza brillantini) e passa il pennello, tenendolo sempre ‘chiuso’ sulle zone che vuoi scolpire e ridurre (ad es. sotto lo zigomo, o sotto al mento, o vicino all’attaccatura dei capelli se hai la fronte alta). Prezzo:
€
11,99

Pinky
Primer
–
pennello 
viso 
doppia 
fibra Scegli 
questo pennello
 composto
 da
 una
 combinazione
 di
 setole
 naturali
 e sintetiche soprattutto per i fondi fluidi con i quali di solito si vuole ottenere un effetto naturale. Si adatta anche all’applicazione di cipria e blush per un effetto naturale.

Il TIP della professionista*: preleva poco prodotto alla volta. Nel caso del fondotinta, versane un po’ sulla mano per scaldare il prodotto e poi procedi con l’applicazione dal centro del viso verso l’esterno, a ‘fiore’: dal naso verso la fronte, dal naso verso le tempie, dal solco naso labiale al mento. Non scordare il contorno labbra.

Prezzo: €
7,99

Glow
Stick
–
pennello 
per 
fondotinta E’ il classico pennello piatto da fondo. Ogni
 professionista ne possiede più di uno perchè a seconda di come lo usi puoi ottenere una coprenza maggiore o minore: 
le
 setole
 sintetiche
 super‐fini
 di questo
 pennello 
non 
permettono 
errori 
con 
il 
fondotinta!

Il TIP della professionista*: inumidisci il pennello con acqua del rubinetto o termale per ottenere una maggiore fluidità del fondo e per una coprenza minore (ma un effetto più naturale) se non hai grandi difetti da coprire. Una volta realizzato questo primo ‘strato’ più leggero, ripassa il pennello, senza ribagnarlo, con altro fondo, dove hai discromie o piccoli difetti.

Prezzo: €
5,99

Wonder
Wheel
 – 
8 
spugne 
fondotinta

Le spugne
 sono
 realizzate
 in
 schiuma
 idrofila
 latex
 free:
 amano l’acqua 
e
 odiano
 le
 sostanze
 oleose,
 per
 questo
 durano
 più
a
 lungo.  Per
 ottenere
 il
 massimo
 bagnala
 e
 strizzala
 prima
 di
 ogni
 uso, diventerà 
più 
morbida 
e
scorrevole.
 Non 
preoccuparti
 se 
aumenta 
di volume,
 una
 volta
 asciutta
 tornerà
 come
 nuova.
 Le
 spugne
 sono
 il prodotto 
ideale 
per 
stendere
 fondotinta
 liquidi 
e 
in 
pasta.

Il TIP della professionista*: usa la parte più ampia per il viso e per zone ‘grandi’ e la parte appuntita per i dettagli come le occhiaie, le pieghe del naso o piccole discromie. Preleva il prodotto e picchietta sul viso senza sfregare.

Prezzo:
 €
3,49

Il TIP della professionista* in generale: lavare frequentemente i pennelli e soprattutto le spugne con acqua calda e sapone di marsiglia.

Minnie 
Me’s
–
set 
4 
mini
pinzette Indispensabile il kit di 4
 mini
 pinzette
 dalla
 punta
 retta,
 obliqua,
 di
 precisione
 e
 combo.
 Sono piccole
 e
 discrete,
 sempre
 a
 portata
 di
 mano
 per
 regalarti
 sopracciglia perfettamente
 curate.
 Queste
 coloratissime
 mini
 pinzette
 sono
 tutte
 in acciaio
 inox.

Prezzo:
 €
7,99

Cutiecools
–
8 
bastoncini 
manicure
 con 
punta 
abrasiva

Per una cura completa delle cuticole: spingi
le verso
 la
 radice
 dell’unghia
 usando
 il
 lato
 nudo
 del
 bastoncino; con
 l’altro lato,
 quello
 colorato,
 elimina
 i
 residui
 di
 pellicine
 dalla
 superficie dell’unghia.
 La
 parte 
colorata
 è 
abrasiva: 
ti 
aiuterà 
a 
rimuovere 
le 
cuticole da
 quelle 
zone
 dell’unghia
 che 
non 
puoi
 raggiungere 
con 
le 
lime
 classiche.

Prezzo: €
2,49

M’emery
Files
–
5
 lime
 cartone

Non
 ti
 scorderai
 mai
 di
 loro,
 queste
 coloratissime
 lime
 cartone
 sono l’ideale 
per 
prenderti 
cura
 delle
 unghie
 di 
mani 
e 
piedi. 
Non 
bagnare 
mai la 
lima 
(si ‘affloscia’ e rovina) e 
sostituiscila
 non
 appena
 la 
superficie 
abrasiva 
perde 
efficacia.

Prezzo: €
2,49

Tippy
Toze
–
set
 pedicure

Dedicato
 ai
 tuoi
 piedi:
 morbidi
 separadita
 in
 schiuma (finalmente, quelli che ho io fanno male), tronchesino 
e
 mini
lima,
 specifici 
per 
le 
unghie 
dei 
piedi.

Prezzo: €
4,49

UBU 
è 
disponibile
 in 
profumeria 
e 
nei 
migliori
 reparti 
di 
cosmetica. Cosa ne pensate? Io non vedo l’ora di provarli!

Per altri articoli su prodotti simili

———————————————————————————————————–

* la professionista in questione sarei io. Avevate dubbi? :D

Windows (non solo) Shopping/H&M

Ciao ragazze!

Ieri giretto esplorativo per vedere le novità di H&M in fatto di trucco e makeup, avevo già addocchiato qualcosa un paio di settimane fa ma non avevo potuto fare foto.

A parte le cosucce carine già inserite in questo post, vi segnalo altri articoli che hanno attirato la mia attenzione, fra cui anche qualcosa di abbigliamento, (un giretto in questo settore non guasta mai eheheheh). Ho preso una delle 2 magliette che si vedono qui. Piccola nota: siete nanette come me? Vi mancano le tette come a me? Rincuoratevi, vi entreranno benissimo le magliette da pupetta, io infatti ho preso quella grigia che come vedete è 14+ (quella rosa c’era solo 12-14 anni ma la cercherò in qualche altro store perchè è bellissima, non so se notate i glitterini grigi). Ovviamente se vi piacciono ricordatevi di cercarle nel settore BAMBINE.
Scusate per la qualità delle immagini non eccezionale…

tshirt rolling stone

S. Valentino 2013: idee e oggetti da regalare/farsi regalare/regalarsi (puntata 13)

IDEA 13) APPASSIONATA DI MAKEUP? ALTRI SUGGERIMENTI

Se la vostra lei è un’amante di H&M oppure si sta avvicinando al makeup e non volete partire con qualcosa di troppo costoso, potete optare per uno o più di queste prodotti:

Se poi come me ama i panda (ok non centra nulla ma era troppo bello):

cover iphone HM (panda)

cover iphone HM (panda)

Torna all’IDEA 12

Vai all’IDEA 14

Un brand ‘incompreso’: IT Style

Care amiche e amici,

quest’oggi vi parlo di un brand che mi piaciucchia, nel senso che ha diverse cose molto molto interessanti e dal prezzo talvolta molto abbordabile, talvolta un po’ meno.

Come avrete capito dal titolo, si tratta di It Style, un negozio monomarca approdato nel centro commerciale dove di solito mi rifornisco per la spesa settimanale ;)

Vorrei fare delle considerazioni in merito rivolte più che altro al management (e, per chi non ci fosse mai stato, faccio una breve – per quanto possibile – descrizione di negozio e prodotti) perché davvero mi dispiace che ‘nessuno’ consideri e parli di questo brand che come dicevo a me non dispiace affatto!

Punto primo: pur avendo un’immagine molto sobria, espositori semplici, ordinati e dal design ‘pulito’ e colori che richiamano brand parecchio PRO o molto ben definiti (parliamo di bianco e nero, a me ricorda molto Sephora o anche Inglot e MAC), le ragazze che lavorano all’interno mi hanno spesso detto che la gente tende a confonderlo con Kiko; addirittura qualcuno chiede se siano la linea low cost di questo brand (ancora più low cost di Kiko??)

QUINDI: sarebbe mica il caso di cambiare qualcosa nell’immagine di questa marca?? Magari organizzando ogni tanto delle sedute di trucco free, con qualche makeup artist professionista che possa spiegare le qualità di questo brand?

Punto secondo: ci sono diversi pennelli a prezzi stratosferici e solo qualcuno si salva in termini di qualità.

Se ti chiami Dior puoi anche mettere fuori un kabuki sintetico a 25€, altrimenti evita.

QUINDI: fatevi un esame di coscienza e un confronto con altre case che fanno pennelli. Non ne faccio una questione di qualità…ma davvero credete di essere tanto conosciuti da potervi permettere pennelli con i prezzi di make up for ever o mac? Il prezzo va pensato anche in considerazione di questo…

Punto terzo: ci sono prodotti a non finire.

Smalti e smaltini di varie misure e ‘modelli’: crackle, magnetici, glitterati etc
Palettine occhi molto accattivanti e con bei colori accesi
Ombretti mono, cotti e non (peccato, li han fatti col coperchio opaco e pure senza specchio…tanto valeva farli trasparenti no?)
Rossetti e gloss con vari finish, lunga durata etc anche in barattolino
Matite occhi e labbra, anche automatiche
Brow marker (!)
Ombretti in crema che potrebbero non essere malaccio, secondo me saranno sul livello di Essence
Gel glitterati
Fondi con diverse performance
Ciprie con diverse funzioni, anche una con altissima percentuale di silica (la HD di MUFE è 100% silica)
Fard e terre
Correttori stick o in crema
Per non parlare delle 2 nuove matite: contorno labbra trasparente e quella color burro
I prezzi sono ragionevoli: rossetti sui 5€, fondi sui 6/7€, matite sui 4€…non male no!?

Questo lo so io, lo sanno le ragazze che ci lavorano, lo sa qualche cliente che magari, visto che in questo centro commerciale non c’è Kiko né Sephora e bisogna ‘accontentarsi’ di Bottega Verde, Douglas, La Gardenia, H&M, entra in cerca di qualcosaltro, e basta (sì ok ora lo sapete anche voi).

QUINDI: sarebbe mica il caso di cambiare qualcosa nella comunicazione?
Un po’ di pubblicità classica, non dico su Vogue ma su un teen magazine magari, un po’ di digital PR (mai sentito parlare di facebook e twitter, di blogger?), un po’ di direct marketing, magari una tessera fedeltà, così raccogli nominativi cui mandare sconti mirati (come fa Bottega Verde e anche Sephora) richiederebbero un investimento certo, ma se non spendi per farti conoscere l’investimento che hai fatto per aprire mille miliardi di negozi in tutta Europa lo perdi comunque…

Detto questo, se come me siete sempre alla ricerca delle novità, magari di quelle che possono farvi risparmiare, vi invito a cercare il negozio più vicino a voi e di fargli visita.
Se poi avete voglia di farmi sapere che ne pensate, mi farebbe piacere un confronto con voi :)

Vi lascio a qualche foto fatta proprio ieri delle novità più succulente :))

A prestoooooooo!!

I primer occhi: perchè sì, perchè no

primer

Ciao ragazze,

oggi voglio iniziare una discussione (nel senso migliore del termine), vi va?

Vi parlo della mia esperienza coi primer occhi, fatemi sapere la vostra!
————————————————————————————————————-
PREMESSA

L’eye-primer è un prodotto in genere cremoso, può essere di diversi colori e finish ma in genere è color ‘fondotinta’, cioè beige opaco. In alcuni casi può essere color oro brillante o lilla o altro ancora.

Il mio primo eye-primer (di Clarins) è entrato di diritto nel mio beauty case molto prima di iniziare a frequentare Facebook o Youtube. Ricordo che già nel 2008 sentivo la necessità di un prodotto che mi aiutasse a ‘bloccare’ l’ombretto sulla palpebra. A quei tempi facevo un altro lavoro, ero ovviamente già appassionata di makeup e vedere che nel pomeriggio il trucco si era tutto mescolato sugli occhi mi innervosiva e non poco. Prima di allora (parliamo di quasi 20 anni fa su per giù), più per un discorso di scrivenza, ero solita usare un correttore come base sulla palpebra: mi aiutava a far scrivere meglio sia ombretti sia certe matite un po’ durette. Inoltre, anche da solo, mi piaceva perchè uniformava e schiariva bene la palpebra e già da adolescente mi truccavo solo con correttore ed eyeliner!

———

Qualche giorno fa si è aperto un dibattito circa l’uso dei primer (occhi in particolare).

Molti professionisti (diciamo quelli che fanno questo lavoro da 10 o più anni) non lo conoscono nemmeno o almeno non lo conoscevano fino a pochi anni fa.

Tanti continuano comunque a non usarlo, preferendo altre tecniche molto valide, come quella di creare una base a matita e/o usare fondo e cipria.

Alcuni lo aborrono proprio e se un ‘comune mortale’ gliene parla, si inalberano, ripetendo a non finire che il primer è INUTILE, è un prodotto solo per i consumatori e fatto per vendere di più, che con le normali tecniche dei truccatori non c’è affatto bisogno di primer.

Volete sapere la mia?
La penso così:

Quando uso il primer occhi:

-quando mi trucco in fretta (e non ho tempo di usare la tecnica della matita o di cipria e fondo)
-quando mi trucco sui mezzi pubblici (e non ho tempo/modo di usare la tecnica della matita o di cipria e fondo…magari perchè non me li sono portati dietro per scelta, riducendo la quantità di prodotti da portare e usare, il peso della borsa e anche dello spazio necessario su treno e metro per sparpagliare le mie cianfrusaglie!)
-quando faccio una sposa, un video o comunque un trucco che deve durare il più possibile

Quando non lo uso:
-quando mi trucco giusto per (leggi: portare fuori il cane, uscire per un’oretta etc)
-quando faccio un servizio fotografico (non ho bisogno che il trucco duri moltissimo)
-quando ho tempo di impiegare tutte le altre tecniche o altri prodotti, sia su di me sia su modelle.

Se un prodotto può farmi accorciare i tempi o sostituirne altri 2 o 3, che male c’è ad usarlo??
Molti dicono: “ma contiene siliconi!”. Certo, perchè invece la matita, il fondo o la cipria o qualsiasi altra cosa è fatto di acqua di rose, vero? Ovviamente!!

Inoltre penso che non tutti siano bravi a farsi la base ‘a matita’, non tutti hanno il tempo o la voglia o la destrezza o ancora i prodotti giusti per le varie tecniche, dunque che senso ha bandire l’uso di un prodotto forse non professionale ma proprio per questo più adatto a chi professionista non è?

E’ un po’ come se un cuoco vi dicesse di non usare la pasta già fatta, che la pasta migliore è quella fatta in casa…sì certo, sarà anche così, ma voi avete il tempo, lo spazio, la destrezza, la voglia di farvi la pasta in casa??

Quindi la mia conclusione è: se non trovate niente di meglio, continuate a usarlo! :)))

Estee Lauder Experience

Ciao a tutttiii!!
Eccomi tornata!!

Un paio di settimane fa sono stata ospite di Estee Lauder presso La Rinascente a Milano.

Mi hanno truccato benissimo il viso…notate come pelle e occhiaie siano veramente perfette!

(In alcune foto sono completamente struccata è__è)

Per quanto riguarda occhi e labbra mmmmmmm…ho qualche riserva, ma va a gusti (mentre per quanto concerne il viso, è molto più oggettivo il giudizio, o è fatto bene o no).

Mi hanno anche regalato un bellissimo pennello da fondo di cui farò una recensione a breve, o magari ne parlerò in un video, vedremo.

Ma ciò che mi ha colpito di più è stato sapere l’uso consigliato delle palette da ombretto.
Notate nella foto le 2 frecce?

Ecco, Estee Lauder consiglia di usare i colori in questo modo, quindi quello al centro più quello a dx e a sx, oppure con quello sopra e quello sotto.

Mi piacerebbe provarne una, probabilmente cadrei nella tentazione di usarne 4 o 5 comunque hihihihihihi

In caso di novità in questo senso, ve lo farò sapere!! :)

a prestooooooo

PS. la macchina è sempre lei, canon powershot sx210 IS

Max Factor: le novità 2013

Eccomi tornata!

Oggi vi parlo dell’evento cui ho partecipato ieri sera.

Nell’ormai nota location Spazio Bianca ci aspettava infatti Rajan Tolomei (non ha bisogno di presentazioni!!) che ci ha presentato, truccando una modella, le 3 novità che Max Factor lancerà a breve:

Fondotinta All Day Flawless 3-in-1
Ombretti Max Effect (nuove texture e nuovi colori)
Mascara Clump Defy

Vediamoli nel dettaglio:

Il fondo, nuovissimo, ha una formulazione grazie al quale potrete rinunciare a correttore e primer, avendo alta coprenza, finish opaco, potere di correzione e lunga tenuta, oltre che facilità di applicazione; inoltre prepara la pelle creando un film resistente ma leggero ed uniforme, contiene un spf 20 (protezione media) e particelle assorbenti (di sebo)…ed è stato addirittura scelto ufficialmente per le sfilate A/I 2012/2013 di Valentino!!

Se ne consiglia l’applicazione con spugnetta o pennello (sintetico) umidi (le dita ve le sconsiglio io, ma questo vale per tutti i fondi, per una questione di poca uniformità).

Non l’ho ancora provato in viso ma sul polso sì, e mi ha colpito per la ‘trasparenza’ della texture, nel senso che (come vedete dalle foto) non sembra che ci sia nulla sulla pelle, è davvero molto sottile.

Rimanete sintonizzate per una prossima review ;)

E’ disponibile in 6 colorazioni (il bello di Max Factor è che nomi e numeri delle colorazioni sono comuni ai vari tipi di fondi, per cui se sapete che il colore n. X di un fondo Max Factor vi sta bene, potete passare a un altro fondo con lo stesso numero senza nemmeno provarlo):

80 Bronze
85 Caramel
75 Golden
60 Sand (è il più chiaro ma è rosato mentre gli altri sono sui toni caldi)
50 Natural
45 Warm Almond

Per quanto concerne il nuovo mascara, il Clump Defy, sempre della famiglia False Lashes, promette di regalare ciglia dal volume eccezionale senza residui (nel senso, senza grumi), per dire finalmente basta al compromesso ciglia folte e volumizzate o ciglia definite e ‘pulite’.

Non ho ancora avuto modo di provarlo, ma mi ha colpito una cosa e cioè che, estraendo lo scovolo dal tubetto, sembra che non ci sia molto prodotto, un po’ come quando il mascara è ormai giunto al capolinea e non se ne riesca a tirar fuori di più.

Questo significa che è un mascara modulabile, ad alta definizione delle singole ciglia e che non lascia grumi.

Infatti, come vedete dalle foto, lo scovolo ha un desing particolare:
a parte il lato ‘panciuto’ che ormai abbiamo visto spesso (e che aiuta a seguire la forma delle ciglia), se guardate bene noterete che le setole sono molto ravvicinate e quindi ogni singola ciglia verrà pettinata, rivestita e ‘diretta’ dal mascara, senza che si uniscano le une alle altre.

Inoltre la formula contiene dei polimeri che formano un film flessibile che permette diverse riapplicazioni nel corso della giornata, per passare da un look sobrio a uno più sofisticato, senza appesantire le ciglia e ottenere l’effetto contrario. (Non so se avete mai provato a mettere tanto mascara al mattino e poi a ridarvelo la sera…una schifezza!)

A quanto pare Clump Defy Volumising Mascara regala alle ciglia il 200% in più di volume, massima definizione e 0% residui, oltre a garantire lunga tenuta.

E per completare il look e donare luminosità e magnetismo allo sguardo, i nuovi ombretti Max Effect Mono Eye Shadow!!!
Pack nuovo (squadrato) e colori opachi: gli scuri sono belli cupi (non ci sono colori neon/fluo), anche se alcune sfumature (per esempio il rosso e il blu) contengono micromicro glitter che li rendono molto accattivanti, mentri i chiari sono opachi ma molto luminosi.

Non ho provato sul viso nemmeno questi, ma prometto una review as soon as possible :)

Nota: il nero mi pare più un grigio scuro che un nero nero nero; il bianco invece è bianco gesso perfettamente mat.

Sono declinati in dodici bellissime sfumature (e non vedo l’ora di creare un look coi 3 che mi hanno dato):
White Satin,
Creme Champagne,
Metallic Brown,
Golden Bronze,
Soft Lilac,
Velvet Violet,
Vibrant Mauve,
Dark Plum,
Aqua Marine,
Magic Nights,
Silver Dust,
Mysterious Black

PREZZI
Fondotinta 18.90€
Max Effect Mono Eye Shadow sono disponibili al prezzo suggerito di 7.56€
Max Factor Clump Defy Volumising mascara è disponibile nei negozi a partire da Gennaio 2013; prezzo suggerito di 16,64€.

Vi lascio alle foto :))

Look of the day+review

Ciao ragazze!!

L’altra sera mi sono messa giù un po’ da gara :DD e quindi ho pensato di fare qualche foto e di raccontarvi cosa ho combinato…

Mi ero ripromessa di cercare di usare solo cose da testare, e quindi sono quasi tutti prodotti poco visti (per lo meno su questo blog). Vediamo un po’…

sugli occhi ho applicato una matita nera sulla rima delle ciglia (una di Pupa presa a caso), e poi i 3 ombretti della palette Shiseido rosa che vedete qui sotto, un pizzico di ombretto nero sempre Pupa, insieme al mascara Illegal e all’eyeliner liquido nero (tutto Maybelline).

     

Sulle labbra ho invece usato uno dei flipstick di Max Factor. E’ quello che ha 2 rosa, uno più chiaro e uno più scuro, il Mosaic Mauve n. 20.

(nella foto qui sotto il secondo dall’alto)

Cipria e fondo sono di Shiseido (che sto testando da troppo poco per dare un giudizio definitivo, ma per ora mi trovo strabene), il correttore è l’erase paste concealer di Benefit n. 2 (mi sta piacendo sempre più) e il blush di Make Up For Ever (in crema, mescolato però a un po’ di fondotinta).

Giudizi:

Sulla palette: veramente carino l’abbinamento; da una parte c’è un rosa ‘rosso’ (colore, il rosso, che fra l’altro ultimamente è diventato il mio nuovo pallino per il trucco occhi); in mezzo un rosa più ‘normale’; infine un bianco rosato.

Sull’eyeliner: rivisitazione del classico eyeliner Maybelline che usavo a 15 anni :D

Allora era blu con tappo dorato, ora è nero con tappo argento, la qualità è la medesima: A-DO-RO.

Sul mascara: non male. Visto il prezzo non mi aspettavo l’effetto ciglia finte di YSL o Lancome, quindi il giudizio finale, basato per lo più sul rapporto qualità/prezzo è buono.

Flipstick n. 20: Lo trovo incredibilmente durevole! Non fa strato e il colore rimane quasi come fosse una tinta per labbra! (Di questa tonalità uso però molto di più quello scuro, mentre quello chiaro, se lo applico, lo metto solo al centro del labbro inferiore).

Erase Paste Concealer: qualcuno ancora non lo conosce?

E’ un correttore cremoso ma quasi liquido, coprente, illuminante, il n. 2 è la giusta tonalità aranciata sfruttabile da chiunque. Prima usavo la tecnica ‘da manuale’ col camouflage arancione di Kryolan (molto pastoso e pesante, lo lascio agli shooting), ora uso questo, il fondo, e via. Non ha bisogno nemmeno della cipria (almeno su di me).

Costicchia eh? (Sta sui 25€), ma li vale tutti!

Infine, per sistemare i capelli, ho usato la bellissima multicurl che Imetec mi ha inviato l’anno scorso…non ne avevo ancora parlato ma vorrei spenderci una parola, anche due, perchè dato che la uso anche per lavoro devo dire che mi ha salvato spessissimo da situazioni in cui dovevo fare qualcosa in poco tempo, e vi assicuro che è davvero veloce a scaldarsi e a formare il boccolo! Ne parlerò meglio magari più avanti…

 

Qui le foto del look finito! :)

Mi spiace solo che le foto siano un po’ sfocate, ma dovrebbero comunque rendere l’idea…