L’éTé PAPILLON de Chanel – collezione estiva 2013

Ciao ragazze!

Come sapete in genere non faccio post “copiaincolla” dei comunicati stampa, ma, se ne vale la pena, anche non avendo i prodotti per le mani, mi piace quanto meno presentare ciò che visivamente mi colpisce e che secondo me potrebbe essere una novità più o meno rivoluzionaria e interessante in termini di texture, formati e colori.

E’ questo, secondo me, il caso, dato che Chanel ha lanciato dei matitoni-ombretto che a quanto pare stanno già spopolando.

Ed io, che da quando ho iniziato ad usare questo genere di prodotto (Kiko o Mac), ho capito quale valore possano avere strumenti simili, non ho potuto fare a meno di cercare qualche info in più in merito.

Vi presento quindi i colori disponibili; infatti lo STYLO EYESHADOW si declina in sei tinte ispirate alla natura: tre nuance essenziali, per illuminare e definire lo sguardo, e tre nuance gioiose di blu, verde e rosa (e se mi leggete da un po’ sapete già che per quel che mi riguarda mi basterebbero questi 3 XD):
BLACK STREAM Nero profondo illuminato d’argento, come l’oceano al chiaro di luna.
MOON RIVER Platino dai riflessi inafferrabili, come gli scogli a fior d’acqua.
JADE SHORE Verde tenue dai riflessi dorati, come le pietre preziose.
PINK LAGOON Rosa corallo dai riflessi metallizzati, magico su una pelle abbronzata.
BLUE BAY Blu puro irradiato d’argento, ispirato alle acque scintillanti dei mari del Sud.
COOL GOLD Oro deciso e radioso, disegnato dai raggi del sole.

(Clicca per ingrandire l’immagine)

Il nuovo accessorio di bellezza firmato CHANEL è compatto e pratico, da portare sempre con sé anche solo per realizzare un trucco in pochi minuti per fare un aperitivo dopo il pomeriggio in piscina o al mare.

Lo consiglio perchè: se siete come me, è l’ideale avere prodotti simili da utilizzare in situazioni di questo tipo, personalmente odio essere in disordine e struccata, soprattutto se non ho avuto nemmeno modo di sistemarmi i capelli o altro come si deve :D

La sua consistenza leggera e a lunga tenuta è perfetta per il maquillage estivo.
Appositamente formulata con un’alta concentrazione di acqua, la consistenza vellutata di STYLO EYESHADOW dona una sensazione di freschezza immediata ed è ideale per i climi torridi.
La sua estremità a forma di stylo ne facilita l’applicazione: con un semplice gesto, stende un velo ultra leggero, modulabile con precisione sia come eyeliner (notate il taglio obliquo e netto), sia applicato in trasparenza o come tratto uniforme e coprente. L’effetto bagnato rivela un colore intenso e splendente.

Nella stessa collezione (v. foto sopra) troviamo anche i MASCARA INIMITABLE WATERPROOF e lo STYLO YEUX WATERPROOF

MASCARA INIMITABLE, in quattro nuance: AQUA BLUE, un verde azzurrato, LIME LIGHT, un verde tenue lattiginoso, ZEST, un giallo vivace, e BLUE NOTE, un blu elettrico, da stendere con piccoli accenti sulle punte o su tutta la lunghezza delle ciglia. Ovviamente esiste anche la versione NOIR, immancabile.

STYLO YEUX WATERPROOF
Nota estiva per eccellenza, TRUE BLUE sublima tutti i colori della Collezione con un tratto blu turchese, intenso e luminoso, da applicare sulla rima ciliare inferiore o superiore (dipende solo da voi). Personalmente è un colore che trovo stupendo e difatti ho qualcosa di simile (ma è una matita normale) di Clarins, mentre se non erro lo scorso anno Dior aveva fatto un prodotto molto simile, a conferma che è una sfumatura perfetta per l’estate.

Lo consiglio usato così: per un trucco ultrarapido, tracciate una riga sulla rima ciliare superiore, prendete un blush o una terra e con un pennellino da sfumatura (o anche da blush) spolverate un po’ di colore nella piega. Passate il mascara e via.

Voi avete già fatto vostro qualche pezzo di questa collezione?

Fatemi sapere!

Ilaria

Annunci

Vibrant violet look

Oggi faceva troppo caldo, ma come ormai avrete capito non ce la posso fare ad andare in giro struccata, proprio non mi ci vedo, con ste occhiaie e sta pelle smunta… anche se ovviamente in questo periodo un pizzico di abbronzatura, forse ma forse, c’è.

Siccome qualche giorno fa un’amica mi ha regalato l’ombretto di Clarins che vedete in foto (n. 01 Vibrant Violet) e non avevo ancora avuto modo di provarlo per benino, mi ci sono messa d’impegno per trovare una combinazione che lo enfatizzasse come merita, perché è davvero un gran bel punto di viola!

Il discorso alla base è che sulla mia pelle non risaltava come doveva (colpa del tono della mia pelle ovviamente, o forse del fatto che senza un primer non attecchiva come doveva? mah).

Quindi, come mi capita di fare spesso, ho pensato di applicare prima una ‘base’ capace di esaltarne la bellezza.

Un primer, penserete voi. No, io sono un’artista :D

Un genio :DD

Una creativa :DDD

Ho usato una matita viola di Pupa! La n. 31 (una Multiplay dello scorso anno). Che per carità, è una cosa piuttosto banale da fare eh? Chi non ha mai usato almeno una matita bianca o nera per creare una base??

Comunque, dicevo, l’ho passata e poi picchiettata/stesa per benino. Poi con lo spugnino in dotazione ho applicato anche l’ombretto di Clarins…et voilà, la magia era compiuta, era proprio una favola! Il viola era davvero vibrante!

Ma io, che sono MUA inside, e non mi posso mica fermare a 2 prodotti, eh no, troppo poco!, mi sono fatta prendere la mano e ho aggiunto i seguenti prodotti:

palette Shiseido: i due rosa, nella piega, col pennellino in dotazione

ombretto rosa chiarissimo: Art Deco, n. 362, sotto l’arcata sopracciliare, sfumando i rosa di cui sopra

matita nera waterproof: YSL

mascara: false lash effect, Max Factor

blush: Pale Rose, Rituals (steso con il pennello angolato di essence, che è morbidissimo e perfetto per quest’uso)

rossetto: Lucky, n. 536, Dior Addict

correttore: Skinflash n. 2, Dior

Mi rendo conto che detta così…non è un tutorial, non è una review…non è nulla di nulla, anzi forse si tratta di qualche semplice suggerimento che vi spinga a provare combinazioni diverse da quelle che già conoscete, per scovare quella che, guarda caso, rende magnifico un prodotto altrimenti poco adatto alla vostra carnagione, per esempio.

Ed ecco le foto: perdonate la chioma in disordine ma con sto caldo zero voglia di piastrare, fonare etc etc :D

Foto gentilmente prese in prestito:

Fatemi sapere se desiderate qualche dettaglio in più, magari un tutorial, lo farei volentieri perchè è davvero easy ma d’effetto!

A presto!