10 trucchi per ottenere l’effetto WOW dal tuo mascara

mascara colorati shaka

Una delle domande che mi fanno più spesso le mie clienti e amiche è: vale davvero la pena spendere 25, 30 euro per un mascara di marca o ci si può accontentare di uno più economico?

In genere rispondo che se per alcuni tipi di prodotto mi trovo benissimo Continua a leggere

Annunci

YSL e D La Repubblica insieme per le vie del centro di Milano

yslha il piacere di invitarvi

al primo evento dedicato alla bellezza in collaborazione con D la Repubblica

a Milano il 10 e l’11 maggio 2014 presso la Pinacoteca e nelle boutique di Brera.

YSL sarà presente da

Robertaebasta” – via Fiori Chiari, 2

per offrirvi un make-up con le nuovissime COUTURE PALETTE!

 

Al link il mini-sito interattivo della manifestazione:

http://www.incontridibellezza.com/yves-saint-laurent-robertaebasta.html

 

LA MOSTRA

D la Repubblica espone diciotto scatti selezionati nei 18 anni di pubblicazione del magazine femminile di Repubblica.  Nelle immagini Il senso di D per la bellezza attraverso l’obbiettivo di grandi fotografi internazionali, il cui lavoro è passato sulle pagine del magazine in questi anni. I diciotto scatti saranno disposti lungo il colonnato del cortile d’onore della Pinacoteca ad abbracciare idealmente il cuore artistico di Brera.

GLI INCONTRI

La Sala Napoleonica dell’Accademia di Brera ospiterà un calendario di incontri e tavole rotonde aperte al pubblico curato per D da Enrico Regazzoni con personaggi molto diversi che daranno il loro punto di vista sulla bellezza. Il programma degli incontri prevede:

 

SABATO 10 MAGGIO

Ore 10.00 – La bellezza: essere o apparire.

Umberto  Galimberti in una conversazione con Enrico Regazzoni propone una riflessione profonda sulla bellezza come valore.

Ore 12.00 – La bellezza e il potere.

Dibattito con Ilaria D’Amico, Claudia Parzani e Cristina Scocchia moderate da Cinzia Sasso. Una giornalista, un avvocato e una top manager discutono di bellezza e potere. 

Ore 16.00 – La bellezza di avere una voce.

Linus intervista Malika Ayane, potente e bellissima voce del panorama musicale contemporaneo.

Ore 18.00 – La bellezza del riso e del pianto .

Monologo di Lella Costa. La spontaneità è bellezza, l’emozione è bellezza. Una guida alle emozioni attraverso il linguaggio teatrale.

 

DOMENICA 11 MAGGIO

Ore 10.00 – La bellezza possibile.

Isabella Ferrari, Geppi Cucciari intervistate da Natalia Aspesi. Vivere di bellezza, la bellezza possibile, lo scorrere del tempo e la bellezza saranno i temi di questa conversazione.

Ore 11.30. La bellezza della scienza.

Federica Migliardo è biofisico, studia le molecole e il modo in cui possono migliorare la vita degli esseri umani e ci racconta la bellezza della sua professione.

 

Ore 12.00 La piccola bellezza.

Nella moda, nella cucina, nel design. Tavola rotonda con Patricia Urquiola, Ilaria Venturini Fendi, la chef Viviana Varesesulla bellezza della semplicità e delle piccole cose

Ore 16.00 La bellezza secondo me.

Il vulcanico Filippo Timi in un assolo autobiografico di pensieri teatrali intorno alla bellezza

Ore 18.00 La bellezza del sublime.

Maria Perrotta rende omaggio a Chopin, con un emozionante concerto di pianoforte

 

LE ATTIVITÀ.

Nelle vie di Brera, nelle boutique storiche del quartiere artistico milanese il pubblico potrà vivere piccole esperienze di bellezza integrate nell’atmosfera unica delle botteghe di quelle vie.

Un massaggio in un negozio di antiquariato, consigli di fragranze in una bottega di the francesi .. e così via. Entrando e uscendo dalle boutique di Brera tra una esperienza di nail art e un consiglio di trucco si farà un viaggio tra i piccoli piaceri della bellezza.

7 aspetti da considerare per acquistare il correttore

Girovagando per il web, praticamente su ogni blog e portale si trovano consigli su come scegliere il fondotinta, sia per quanto riguarda il colore, sia per la tipologia.

Ma, alzi la mano chi di voi non è alla perenne ricerca del correttore perfetto Continua a leggere

Vibrant violet look

Oggi faceva troppo caldo, ma come ormai avrete capito non ce la posso fare ad andare in giro struccata, proprio non mi ci vedo, con ste occhiaie e sta pelle smunta… anche se ovviamente in questo periodo un pizzico di abbronzatura, forse ma forse, c’è.

Siccome qualche giorno fa un’amica mi ha regalato l’ombretto di Clarins che vedete in foto (n. 01 Vibrant Violet) e non avevo ancora avuto modo di provarlo per benino, mi ci sono messa d’impegno per trovare una combinazione che lo enfatizzasse come merita, perché è davvero un gran bel punto di viola!

Il discorso alla base è che sulla mia pelle non risaltava come doveva (colpa del tono della mia pelle ovviamente, o forse del fatto che senza un primer non attecchiva come doveva? mah).

Quindi, come mi capita di fare spesso, ho pensato di applicare prima una ‘base’ capace di esaltarne la bellezza.

Un primer, penserete voi. No, io sono un’artista :D

Un genio :DD

Una creativa :DDD

Ho usato una matita viola di Pupa! La n. 31 (una Multiplay dello scorso anno). Che per carità, è una cosa piuttosto banale da fare eh? Chi non ha mai usato almeno una matita bianca o nera per creare una base??

Comunque, dicevo, l’ho passata e poi picchiettata/stesa per benino. Poi con lo spugnino in dotazione ho applicato anche l’ombretto di Clarins…et voilà, la magia era compiuta, era proprio una favola! Il viola era davvero vibrante!

Ma io, che sono MUA inside, e non mi posso mica fermare a 2 prodotti, eh no, troppo poco!, mi sono fatta prendere la mano e ho aggiunto i seguenti prodotti:

palette Shiseido: i due rosa, nella piega, col pennellino in dotazione

ombretto rosa chiarissimo: Art Deco, n. 362, sotto l’arcata sopracciliare, sfumando i rosa di cui sopra

matita nera waterproof: YSL

mascara: false lash effect, Max Factor

blush: Pale Rose, Rituals (steso con il pennello angolato di essence, che è morbidissimo e perfetto per quest’uso)

rossetto: Lucky, n. 536, Dior Addict

correttore: Skinflash n. 2, Dior

Mi rendo conto che detta così…non è un tutorial, non è una review…non è nulla di nulla, anzi forse si tratta di qualche semplice suggerimento che vi spinga a provare combinazioni diverse da quelle che già conoscete, per scovare quella che, guarda caso, rende magnifico un prodotto altrimenti poco adatto alla vostra carnagione, per esempio.

Ed ecco le foto: perdonate la chioma in disordine ma con sto caldo zero voglia di piastrare, fonare etc etc :D

Foto gentilmente prese in prestito:

Fatemi sapere se desiderate qualche dettaglio in più, magari un tutorial, lo farei volentieri perchè è davvero easy ma d’effetto!

A presto!

Look of the day+review

Ciao ragazze!!

L’altra sera mi sono messa giù un po’ da gara :DD e quindi ho pensato di fare qualche foto e di raccontarvi cosa ho combinato…

Mi ero ripromessa di cercare di usare solo cose da testare, e quindi sono quasi tutti prodotti poco visti (per lo meno su questo blog). Vediamo un po’…

sugli occhi ho applicato una matita nera sulla rima delle ciglia (una di Pupa presa a caso), e poi i 3 ombretti della palette Shiseido rosa che vedete qui sotto, un pizzico di ombretto nero sempre Pupa, insieme al mascara Illegal e all’eyeliner liquido nero (tutto Maybelline).

     

Sulle labbra ho invece usato uno dei flipstick di Max Factor. E’ quello che ha 2 rosa, uno più chiaro e uno più scuro, il Mosaic Mauve n. 20.

(nella foto qui sotto il secondo dall’alto)

Cipria e fondo sono di Shiseido (che sto testando da troppo poco per dare un giudizio definitivo, ma per ora mi trovo strabene), il correttore è l’erase paste concealer di Benefit n. 2 (mi sta piacendo sempre più) e il blush di Make Up For Ever (in crema, mescolato però a un po’ di fondotinta).

Giudizi:

Sulla palette: veramente carino l’abbinamento; da una parte c’è un rosa ‘rosso’ (colore, il rosso, che fra l’altro ultimamente è diventato il mio nuovo pallino per il trucco occhi); in mezzo un rosa più ‘normale’; infine un bianco rosato.

Sull’eyeliner: rivisitazione del classico eyeliner Maybelline che usavo a 15 anni :D

Allora era blu con tappo dorato, ora è nero con tappo argento, la qualità è la medesima: A-DO-RO.

Sul mascara: non male. Visto il prezzo non mi aspettavo l’effetto ciglia finte di YSL o Lancome, quindi il giudizio finale, basato per lo più sul rapporto qualità/prezzo è buono.

Flipstick n. 20: Lo trovo incredibilmente durevole! Non fa strato e il colore rimane quasi come fosse una tinta per labbra! (Di questa tonalità uso però molto di più quello scuro, mentre quello chiaro, se lo applico, lo metto solo al centro del labbro inferiore).

Erase Paste Concealer: qualcuno ancora non lo conosce?

E’ un correttore cremoso ma quasi liquido, coprente, illuminante, il n. 2 è la giusta tonalità aranciata sfruttabile da chiunque. Prima usavo la tecnica ‘da manuale’ col camouflage arancione di Kryolan (molto pastoso e pesante, lo lascio agli shooting), ora uso questo, il fondo, e via. Non ha bisogno nemmeno della cipria (almeno su di me).

Costicchia eh? (Sta sui 25€), ma li vale tutti!

Infine, per sistemare i capelli, ho usato la bellissima multicurl che Imetec mi ha inviato l’anno scorso…non ne avevo ancora parlato ma vorrei spenderci una parola, anche due, perchè dato che la uso anche per lavoro devo dire che mi ha salvato spessissimo da situazioni in cui dovevo fare qualcosa in poco tempo, e vi assicuro che è davvero veloce a scaldarsi e a formare il boccolo! Ne parlerò meglio magari più avanti…

 

Qui le foto del look finito! :)

Mi spiace solo che le foto siano un po’ sfocate, ma dovrebbero comunque rendere l’idea…