Cosa sto provando in questo periodo (prossime review)

DIstrazione

Voglio iniziare una nuova “rubrica” in cui tenere nota di cosa sto provando, per darmi anche un ritmo e ricordarmi quali sono le cose su cui focalizzarmi e che devo recensire ASAP.

Nello stesso tempo chi mi legge, se vuole, potrà darmi il suo parere, farmi domande in merito, dare suggerimenti :) o anche sollecitare la recensione di uno o dell’altro prodotto.

Insomma, una sorta di to do list.

Li ho messi random, non c’è un ordine preciso, quindi se vi preme un’opinione su qualcuno in particolare, parlate ora! Altrimenti potrei non parlarne affatto :DDD

Maggio 2012 – aggiornato al 24/5/2012

Sto provando:

1) ombretti in crema di varie marche e colori *

2) rossetti max factor vari colori *

3) nuova palette ombretti in crema mufe

4) matitoni nuovi mufe Continua a leggere

Annunci

Make Up For Ever – new entries for 2012

Ciao ragazze!

Rieccomi qua!

Qualche giorno fa la mia amica Camille ed io (e anche altre blogger ovviamente, v. foto) abbiamo avuto l’opportunità di partecipare al press day di Make Up For Ever (c’è bisogno di presentazioni? :D) e di parlare con Dany Sanz, la fondatrice di questo brand.

Vi parlerò anche delle novità per la prossima estate e per l’autunno 2012.

Prima qualche foto…

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Rubo” qualcosa dal post che Camille ha scritto in proposito…

“Abbiamo avuto l’incredibile opportunità di conoscere  Dany Sanz, creatrice e fondatrice di M.U.F.E., una donna straordinaria che, in 25 anni, ha costruito un brand con più di 1500 referenze e che è poi stata acquisita dal gruppo LVMH [sebbene mi sia parso di capire mantenga una certa autonomia, ndI].

La sua storia è estremamente interessante e …fonte di ispirazione!

Dany Sanz, giovane diplomata della Fine Art Academy di Parigi, dove aveva studiato pittura e scultura, desiderosa di trasformare in qualcosa di concreto la sua passione, venne reclutata da un teatro per la preparazione degli sfondi.

Un giorno il team dei makeup artist le chiese aiuto per la decorazione di visi e corpi degli attori, che allora non era considerato lavoro per truccatori, i quali peraltro non avrebbero avuto idea sul come realizzarlo.

Una delle caratteristiche di Dany Sanz è il suo atteggiamento forte e positivo.

Quando altri dissero: “mi dispiace, non posso/non so farlo” lei invece ci ha provato e visto il suo grande talente ci è riuscita magnificamente!”

Sotto vedete Camille insieme a Nettuno: il ‘costume’ è body painting!

Make Up For Ever Boscolo Hotel

Make Up For Ever Event @ the Boscolo Hotel

Make Up For Ever Event @ the Boscolo Hotel

Make Up For Ever Event @ the Boscolo Hotel

Make Up For Ever Boscolo Hotel

Make Up For Ever Event @ the Boscolo Hotel, un bellissimo hotel nel centro di Milano.

Make Up For Ever Boscolo Hotel

Make Up For Ever Event @ the Boscolo Hotel

Make Up For Ever Boscolo Hotel

Make Up For Ever Event @ the Boscolo Hotel

Il team di makeup artists ha presentato i nuovi prodotti del brand. Ci sono ovviamente piaciuti tantissimo i prodotti waterproof per l’estate, declinati in tantissimi colori.

Make Up For Ever Waterproof Aqua Shadow

Make Up For Ever – Waterproof Aqua Shadow Collection

IMake Up For Ever - Waterproof Aqua Shadow Collection

Make Up For Ever – Waterproof Aqua Shadow Collection

IO ADORO QUESTI EYELINER! Ho quello verde acido (che ha microglitter azzurri) e avevo quello nero che ahimè è caduto e si è rotto, seccandosi del tutto in pochi giorni.

Make Up For Ever Waterproof Aqualiner

Make Up For Ever – Waterproof Aqualiner Collection

Make Up For Ever Boscolo Hotel

Camille con Dany durante l’intervista al Make Up For Ever Event @ the Boscolo Hotel

Make Up For Ever Boscolo Hotel

Mary e Loretta, le nostre amiche blogger.

Make Up For Ever the Boscolo Hotel

Me stessa… :D

Make Up For Ever Event @ the Boscolo Hotel

il dream team di MUFE!

Se siete curiose circa la Make Up For Ever Academy a Parigi, visitate il sito (hanno diversi programmi, alcuni più lunghi, altri brevi).

Torno presto con le review dei prodotti!

A presto!

Ila

CREDITS: si ringrazia Camille di http://absolutelyfaaabulous.com/ per la compagnia e per le foto!

Confronto pennelli penna

MAC vs MUFE

MAC vs MUFE

Questa è la mia prima review! Come avrete capito non sono una fanatica assoluta di MAC, ci sono cose estremamente belle e per cui vale la pena spendere (e di cui vi parlerò presto!), ma ce ne sono altre per cui ci si può affidare a ‘dupe’ più economici (dipende anche dal budget e dai risultati che volete ottenere o dai difetti che avete). Qui vi voglio esporre la mia opinione in fatto di pennello penna (o a goccia). Dunque, ho appena comprato il mitico 219, mentre il 14s ce l’ho già da un po’. Sinceramente pensavo fossero proprio uguali uguali…e invece…tadààààààà

   

Sono simili ma…diversissimi!!  Come potete vedere dalle foto (forse no…fatemelo sapere e ne farò altre), il 14s è più…cicciotto! Pur essendo anche lui un p. penna, ha un altro tipo di forma e dimensione. (Il 219 ho preferito fotografarlo da ‘sporco’ perchè avevo paura che non si vedessero bene le setole, dato che sono bianche…ma…non so se ho fatto bene ^_^). Per quanto riguarda le setole, il 219 le ha più fitte, dense e crea come uno…strato compatto di setole comunque morbidissime ma meno flessibili del 14s, che invece ha le setole molto morbide e che tendono a piegarsi a seconda della pressione.  Devo dire che funziona comunque molto bene anche il 14s, ma di certo il 219 è più versatile. Vediamo perché:

  219 14s
Nella piega: ottimo per delineare la piega in maniera precisa, successivamente può anche essere usato per sfumare ottimo per delineare la piega in maniera già sfumata; ottimo per sfumare senza spargere dappertutto il prodotto
Sulla palpebra mobile ottimo per colorare la palpebra in modo preciso ottimo per colorare la palpebra in modo abbastanza preciso
Per delineare la riga delle ciglia superiori ottimo per disegnare (con l’ombretto) una riga con effetto quasi da eyeliner, soprattutto per la parte esterna dell’occhio (per l’interno meglio usare qualcosa di più piccolo, anche se meno morbido, per essere più precisi) Non adatto
Per delineare la riga delle ciglia inferiori Ottimo, preciso, righe sottili Non adatto

Infine…devo parlare anche del colore.

Sì, perchè per me il colore del pennello è importante! Visto che non ne ho 300 e quelli che ho non li lavo ogni giorno, il fatto che un pennello abbia le setole bianche (come il 219 e il 217 del resto) vuol dire riconoscere subito se un pennello è sporco di un certo colore di ombretto.

In parole povere, riesco a capire subito se lo posso usare per applicare un altro colore o meno…tipo se vedo che è sull’arancio, lo posso usare per il rosa, ma se è nero, ci rinuncio e mi arrangio con altro!

Invece purtroppo il 14s è nero…

Il confronto, come avrete capito, lo vince il 219.

Vi lascio con altre foto dei pennelli in questione!

A presto!

Ila

p.s.: Aspettavo di riuscire a comprare anche il n. 3 di Madina ma ahimè l’ultima volta era terminato per colpa della settimana della moda…sigh…spero di riuscire a procurarmelo presto! Lo aggiungerò a questa review e vi aggiornerò!