Forse non tutti sanno che…(storia del makeup)

L’altra sera, all’evento Max Factor, si parlava di questo e quel brand, ed è venuto fuori che il primo a creare i primer viso sia stata proprio Smashbox.

Al che mi sono ricordata di aver letto (a quanto pare sono stata l’unica fra i presenti :-) ) la pagina Wiki su questo brand (purtroppo c’è solo in inglese): ve la riassumo in italiano (solo la parte rilevante e relativa al makeup).

Davis Factor e Dean Factor, pronipoti della leggenda (per la cosmesi) di Hollywood Max Factor, hanno fondato Smashbox Studios nel 1990. L’azienda si è espansa fino ad includere uno studio fotografico, un’agenzia di modelle, una casa di produzione, una linea d’abbigliamento, e, nel 1996, una linea cosmetica chiamata Smashbox Cosmetics. La linea cosmetica è stata poi venduta ad Estée Lauder nel 2010.

Vi interessano altre chicche sulla cosmesi nella storia?

Se sì, potrei pubblicare qualcosa di tanto in tanto…a me piace approfondire e conoscere anche questo genere di informazioni, e a voi? :)

Ombre manicure – quick & easy

Ciao ragazze!

Come sapete io non ho molta pazienza nel fare la manicure ma nello stesso tempo mi piace sperimentare e provare le varie tecniche di cui online si trovano tutorial, spiegazioni e ispirazioni.

In particolare oggi stavo cercando di utilizzare qualche smalto fra quelli che di solito uso poco e ho preferito stare su colori abbastanza neutri perchè avendo le unghie porose ho notato che quelli scuri e dai colori accesi me le lasciano macchiate, e sono quindi costretta a rimettere subito uno smalto. Inoltre i colori neutri sono più facili da gestire ;) se si sbeccano non si nota poi tanto!

Visto che la ‘ombre’ di un paio di settimane fa mi è piaciuta molto, ho voluto riprovare qualcosa di simile…
se non avete voglia di leggere il post vi spiego brevemente: la mia tecnica sta nel non usare 2 smalti simili per tono ma in sfumature diverse per trovare le 3 sfumature intermedie (es bianco+nero= 3 grigio diversi, ogni dito una sfumatura diversa, ovviamente in ordine), ma nell’usare 5 smalti diversi nelle giuste sfumature.

In questo caso, ho usato una variante ulteriore!

Ho infatti usato 2 smalti: quello più scuro sul medio, il chiaro su mignolo e pollice; su anulare e indice, una sovrapposizione dei 2.

Il risultato?
Marrone sul medio, rosa baby delicato su mignolo e pollice…una specie di lilla/rosa cipria-antico (non saprei come meglio definirlo) su anulare e indice!

MI PIACEEEEEEEEEE!!

Queste le foto, voi cosa ne dite!!??
(Nella prima foto ho applicato lo smalto rosa su tutta la mano)

Gli smalti sono il 190 di Royal Effem e il 40 (Mud Sling) di Max Factor.

(first post in English ever, so please apologize for my English)
I dont like to spend so much time for manicures, but I like to experiment and try out techniques that I find on line.
Today I was thinking to apply some polishes that I dont use so much…the neutral coloros…because are easier to manage! :)

I liked ombre manicure so much (read the previous post; my technique is slighlty different: I dont use 2 polishes to create 3 more shades , but I use 5 polishes!) but today, I used 2 polishes for 5 fingers, like this:

the darkest (light brown) in the middle, the lightest (a light baby pinkish) on the first and last fingers, a mix of the two shades on the ring and the second fingers.

The mix is kind of lilac/antique rose and I like so much (I love lilac, violet and pinks overall).

Pictures are above.

What do you think?

I love it!

Polishes are 190 by Royal Effem and 40 (Mud Sling) by Max Factor.

Kisses!

Look of the day+review #2

Ciao ragazze!!

Ieri ho provato altri prodottini nuovi e ho preso ispirazione da questa foto di Shailene Woodley della quale adoro il look

…anche se mi rendo perfettamente conto di non somigliarle per nulla!!

Questo il risultato, perdonate i capelli da pazza e le 10mila foto ma non sapevo quali scegliere… Continua a leggere

Ombre technique a modo mio

Ciao ragazze,

eccovi la mia versione di ombre technique!

Come si fa? E’ la cosa più semplice del mondo!

Si prendono 5 smalti, non necessariamente della stessa gamma di colori ma almeno abbinati uno all’altro, un po’ come in un arcobaleno.

E poi si inizia come al solito, base coat, colore, top coat.

Niente di più facile…volete mettere con la tiritera di 2/3 colori da mescolare per trovare le 5 sfumature necessarie?

Senza parlare poi del ritocco!
Non so voi ma su di me lo smalto in genere ha una durata variabile a seconda del dito, e quindi ho bisogno di ritoccarlo di tanto in tanto, prima di decidere di levarlo del tutto e cambiarlo.
Quindi non potrei mai ricreare il giusto colore usando 2/3 sfumature, mentre così ho già tutto pronto! :D

Siccome volevo provare i Max Factor che mi sono stati regalati di recente, ho scelto questa combinazione che trovo molto sfiziosa e molto primaverile.

Se vi può interessare, su pollice (flushed rose n 75), medio (amethyst n 150) e mignolo (cool jade n 27) ho fatto 2 passate, mentre su indice (red passion n 110) e anulare (cobalt blue n 140) solo una!!
Sono molto pigmentati!

E a voi, piace? Utilizzate la tecnica ombre?

Datemi i link alle vostre foto, sono curiosa!

A presto!

Look of the day+review

Ciao ragazze!!

L’altra sera mi sono messa giù un po’ da gara :DD e quindi ho pensato di fare qualche foto e di raccontarvi cosa ho combinato…

Mi ero ripromessa di cercare di usare solo cose da testare, e quindi sono quasi tutti prodotti poco visti (per lo meno su questo blog). Vediamo un po’…

sugli occhi ho applicato una matita nera sulla rima delle ciglia (una di Pupa presa a caso), e poi i 3 ombretti della palette Shiseido rosa che vedete qui sotto, un pizzico di ombretto nero sempre Pupa, insieme al mascara Illegal e all’eyeliner liquido nero (tutto Maybelline).

     

Sulle labbra ho invece usato uno dei flipstick di Max Factor. E’ quello che ha 2 rosa, uno più chiaro e uno più scuro, il Mosaic Mauve n. 20.

(nella foto qui sotto il secondo dall’alto)

Cipria e fondo sono di Shiseido (che sto testando da troppo poco per dare un giudizio definitivo, ma per ora mi trovo strabene), il correttore è l’erase paste concealer di Benefit n. 2 (mi sta piacendo sempre più) e il blush di Make Up For Ever (in crema, mescolato però a un po’ di fondotinta).

Giudizi:

Sulla palette: veramente carino l’abbinamento; da una parte c’è un rosa ‘rosso’ (colore, il rosso, che fra l’altro ultimamente è diventato il mio nuovo pallino per il trucco occhi); in mezzo un rosa più ‘normale’; infine un bianco rosato.

Sull’eyeliner: rivisitazione del classico eyeliner Maybelline che usavo a 15 anni :D

Allora era blu con tappo dorato, ora è nero con tappo argento, la qualità è la medesima: A-DO-RO.

Sul mascara: non male. Visto il prezzo non mi aspettavo l’effetto ciglia finte di YSL o Lancome, quindi il giudizio finale, basato per lo più sul rapporto qualità/prezzo è buono.

Flipstick n. 20: Lo trovo incredibilmente durevole! Non fa strato e il colore rimane quasi come fosse una tinta per labbra! (Di questa tonalità uso però molto di più quello scuro, mentre quello chiaro, se lo applico, lo metto solo al centro del labbro inferiore).

Erase Paste Concealer: qualcuno ancora non lo conosce?

E’ un correttore cremoso ma quasi liquido, coprente, illuminante, il n. 2 è la giusta tonalità aranciata sfruttabile da chiunque. Prima usavo la tecnica ‘da manuale’ col camouflage arancione di Kryolan (molto pastoso e pesante, lo lascio agli shooting), ora uso questo, il fondo, e via. Non ha bisogno nemmeno della cipria (almeno su di me).

Costicchia eh? (Sta sui 25€), ma li vale tutti!

Infine, per sistemare i capelli, ho usato la bellissima multicurl che Imetec mi ha inviato l’anno scorso…non ne avevo ancora parlato ma vorrei spenderci una parola, anche due, perchè dato che la uso anche per lavoro devo dire che mi ha salvato spessissimo da situazioni in cui dovevo fare qualcosa in poco tempo, e vi assicuro che è davvero veloce a scaldarsi e a formare il boccolo! Ne parlerò meglio magari più avanti…

 

Qui le foto del look finito! :)

Mi spiace solo che le foto siano un po’ sfocate, ma dovrebbero comunque rendere l’idea…

   

 


Cosa sto provando in questo periodo (prossime review)

DIstrazione

Voglio iniziare una nuova “rubrica” in cui tenere nota di cosa sto provando, per darmi anche un ritmo e ricordarmi quali sono le cose su cui focalizzarmi e che devo recensire ASAP.

Nello stesso tempo chi mi legge, se vuole, potrà darmi il suo parere, farmi domande in merito, dare suggerimenti :) o anche sollecitare la recensione di uno o dell’altro prodotto.

Insomma, una sorta di to do list.

Li ho messi random, non c’è un ordine preciso, quindi se vi preme un’opinione su qualcuno in particolare, parlate ora! Altrimenti potrei non parlarne affatto :DDD

Maggio 2012 – aggiornato al 24/5/2012

Sto provando:

1) ombretti in crema di varie marche e colori *

2) rossetti max factor vari colori *

3) nuova palette ombretti in crema mufe

4) matitoni nuovi mufe Continua a leggere

Max Factor Flipstick/1: gipsy red

Ciao,

oggi vi voglio parlare di questo rossetto.

Immagine

(In questa immagine: sopra i due colori separati, sotto sovrapposti.)

Come avrete capito non sono una fanatica dei rossetti, ma questa tipologia merita davvero.

Perchè?

Anzitutto Flipstick ha 2 prodotti in uno (questa variante in particolare, la n. 30 gipsyred, ha da una parte un rossetto corallo con glitterini argentati e dall’altra un gloss oro con glitterini oro e argento), e quindi mi piace perchè a seconda dell’esigenza si possono usare sovrapposti o da soli, occupando spazio quanto un solo prodotto.

Risulta quindi un prodotto versatile: sobrio ma molto luminoso se usate l’oro, un po’ più pazzo se usate il corallo (ovviamente se invece di stenderlo in modo omogeneo lo picchiettate soltanto, chiudendo poi le labbra nel solito modo, è comunque sobrio e il colore è appena accennato).

Poi mi piace perchè pur avendo le dimensioni di un rossetto stick ‘allungato’ e sottile, ha la punta ‘tagliata’ a rossetto, di sbieco e proprio ‘a punta’, di modo che l’applicazione risulta facile.

Terzo, ma non meno importante, ha un sapore delicatissimo che svanisce in pochi secondi.

Questa secondo me è una cosa fondamentale: spesso i rossetti hanno sapori molto pungenti che, se incontrano i tuoi gusti bene; se invece sono nauseabondi…non lo metti o non lo compri affatto!!

Inoltre la parte dorata di questo rossetto è veramente intensa e accattivante, potrei quasi consigliarlo come ombretto per le emergenze…se non avete di meglio, prelevatene un po’ con il polpastrello dell’anulare e picchiettatelo sulla palpebra mobile.

Forse non durerà 8 ore, ma se avete un aperitivo o un colloquio all’ultimo minuto, potrà ‘salvare’ il vostro look, evitando di apparire completamente struccate.

E voi? Avete provato qualcuno di questi Flipstick?

Di seguito gli swatch del n. 30 (se ti interessano le FOTO per vedere gli altri colori e l’aspetto del rossetto)

Buon weekend!

Ila