Nuova linea accessori – beauty e makeup

Finalmente è arrivata una serie di accessori per il trucco e la bellezza super colorati ma non super costosi, come capita spesso quando si cercano prodotti con un’estetica particolare. Vi presento quindi i prodotti già disponibili (ma ce ne sono molti altri in arrivo):


Super
Softy
–
pennello
 viso
 super‐soft
 extra
large Il primo 
pennello (
super‐soft
ed extra‐large
) è
 l’ideale
 per
 fondotinta
 in
 polvere,
 ciprie,
 terre, illuminanti
 e
 blush, insomma per le polveri da viso.
 Le
 setole
 naturali
 distribuiscono
il
 prodotto uniformemente
 e 
senza
 sprechi. Ricorda di non premere troppo nel passare il pennello, in modo da non rimuovere il fondo.

Il TIP della professionista*: per il contouring, usa sempre questo pennello, usando le tue dita per avvicinare le setole, alla base, ‘chiudendo’ il pennello e riducendone l’ampiezza. Preleva poca terra (ricorda: marrone, fredda, senza brillantini) e passa il pennello, tenendolo sempre ‘chiuso’ sulle zone che vuoi scolpire e ridurre (ad es. sotto lo zigomo, o sotto al mento, o vicino all’attaccatura dei capelli se hai la fronte alta). Prezzo:
€
11,99

Pinky
Primer
–
pennello 
viso 
doppia 
fibra Scegli 
questo pennello
 composto
 da
 una
 combinazione
 di
 setole
 naturali
 e sintetiche soprattutto per i fondi fluidi con i quali di solito si vuole ottenere un effetto naturale. Si adatta anche all’applicazione di cipria e blush per un effetto naturale.

Il TIP della professionista*: preleva poco prodotto alla volta. Nel caso del fondotinta, versane un po’ sulla mano per scaldare il prodotto e poi procedi con l’applicazione dal centro del viso verso l’esterno, a ‘fiore’: dal naso verso la fronte, dal naso verso le tempie, dal solco naso labiale al mento. Non scordare il contorno labbra.

Prezzo: €
7,99

Glow
Stick
–
pennello 
per 
fondotinta E’ il classico pennello piatto da fondo. Ogni
 professionista ne possiede più di uno perchè a seconda di come lo usi puoi ottenere una coprenza maggiore o minore: 
le
 setole
 sintetiche
 super‐fini
 di questo
 pennello 
non 
permettono 
errori 
con 
il 
fondotinta!

Il TIP della professionista*: inumidisci il pennello con acqua del rubinetto o termale per ottenere una maggiore fluidità del fondo e per una coprenza minore (ma un effetto più naturale) se non hai grandi difetti da coprire. Una volta realizzato questo primo ‘strato’ più leggero, ripassa il pennello, senza ribagnarlo, con altro fondo, dove hai discromie o piccoli difetti.

Prezzo: €
5,99

Wonder
Wheel
 – 
8 
spugne 
fondotinta

Le spugne
 sono
 realizzate
 in
 schiuma
 idrofila
 latex
 free:
 amano l’acqua 
e
 odiano
 le
 sostanze
 oleose,
 per
 questo
 durano
 più
a
 lungo.  Per
 ottenere
 il
 massimo
 bagnala
 e
 strizzala
 prima
 di
 ogni
 uso, diventerà 
più 
morbida 
e
scorrevole.
 Non 
preoccuparti
 se 
aumenta 
di volume,
 una
 volta
 asciutta
 tornerà
 come
 nuova.
 Le
 spugne
 sono
 il prodotto 
ideale 
per 
stendere
 fondotinta
 liquidi 
e 
in 
pasta.

Il TIP della professionista*: usa la parte più ampia per il viso e per zone ‘grandi’ e la parte appuntita per i dettagli come le occhiaie, le pieghe del naso o piccole discromie. Preleva il prodotto e picchietta sul viso senza sfregare.

Prezzo:
 €
3,49

Il TIP della professionista* in generale: lavare frequentemente i pennelli e soprattutto le spugne con acqua calda e sapone di marsiglia.

Minnie 
Me’s
–
set 
4 
mini
pinzette Indispensabile il kit di 4
 mini
 pinzette
 dalla
 punta
 retta,
 obliqua,
 di
 precisione
 e
 combo.
 Sono piccole
 e
 discrete,
 sempre
 a
 portata
 di
 mano
 per
 regalarti
 sopracciglia perfettamente
 curate.
 Queste
 coloratissime
 mini
 pinzette
 sono
 tutte
 in acciaio
 inox.

Prezzo:
 €
7,99

Cutiecools
–
8 
bastoncini 
manicure
 con 
punta 
abrasiva

Per una cura completa delle cuticole: spingi
le verso
 la
 radice
 dell’unghia
 usando
 il
 lato
 nudo
 del
 bastoncino; con
 l’altro lato,
 quello
 colorato,
 elimina
 i
 residui
 di
 pellicine
 dalla
 superficie dell’unghia.
 La
 parte 
colorata
 è 
abrasiva: 
ti 
aiuterà 
a 
rimuovere 
le 
cuticole da
 quelle 
zone
 dell’unghia
 che 
non 
puoi
 raggiungere 
con 
le 
lime
 classiche.

Prezzo: €
2,49

M’emery
Files
–
5
 lime
 cartone

Non
 ti
 scorderai
 mai
 di
 loro,
 queste
 coloratissime
 lime
 cartone
 sono l’ideale 
per 
prenderti 
cura
 delle
 unghie
 di 
mani 
e 
piedi. 
Non 
bagnare 
mai la 
lima 
(si ‘affloscia’ e rovina) e 
sostituiscila
 non
 appena
 la 
superficie 
abrasiva 
perde 
efficacia.

Prezzo: €
2,49

Tippy
Toze
–
set
 pedicure

Dedicato
 ai
 tuoi
 piedi:
 morbidi
 separadita
 in
 schiuma (finalmente, quelli che ho io fanno male), tronchesino 
e
 mini
lima,
 specifici 
per 
le 
unghie 
dei 
piedi.

Prezzo: €
4,49

UBU 
è 
disponibile
 in 
profumeria 
e 
nei 
migliori
 reparti 
di 
cosmetica. Cosa ne pensate? Io non vedo l’ora di provarli!

Per altri articoli su prodotti simili

———————————————————————————————————–

* la professionista in questione sarei io. Avevate dubbi? :D

Annunci

Max Factor: le novità 2013

Eccomi tornata!

Oggi vi parlo dell’evento cui ho partecipato ieri sera.

Nell’ormai nota location Spazio Bianca ci aspettava infatti Rajan Tolomei (non ha bisogno di presentazioni!!) che ci ha presentato, truccando una modella, le 3 novità che Max Factor lancerà a breve:

Fondotinta All Day Flawless 3-in-1
Ombretti Max Effect (nuove texture e nuovi colori)
Mascara Clump Defy

Vediamoli nel dettaglio:

Il fondo, nuovissimo, ha una formulazione grazie al quale potrete rinunciare a correttore e primer, avendo alta coprenza, finish opaco, potere di correzione e lunga tenuta, oltre che facilità di applicazione; inoltre prepara la pelle creando un film resistente ma leggero ed uniforme, contiene un spf 20 (protezione media) e particelle assorbenti (di sebo)…ed è stato addirittura scelto ufficialmente per le sfilate A/I 2012/2013 di Valentino!!

Se ne consiglia l’applicazione con spugnetta o pennello (sintetico) umidi (le dita ve le sconsiglio io, ma questo vale per tutti i fondi, per una questione di poca uniformità).

Non l’ho ancora provato in viso ma sul polso sì, e mi ha colpito per la ‘trasparenza’ della texture, nel senso che (come vedete dalle foto) non sembra che ci sia nulla sulla pelle, è davvero molto sottile.

Rimanete sintonizzate per una prossima review ;)

E’ disponibile in 6 colorazioni (il bello di Max Factor è che nomi e numeri delle colorazioni sono comuni ai vari tipi di fondi, per cui se sapete che il colore n. X di un fondo Max Factor vi sta bene, potete passare a un altro fondo con lo stesso numero senza nemmeno provarlo):

80 Bronze
85 Caramel
75 Golden
60 Sand (è il più chiaro ma è rosato mentre gli altri sono sui toni caldi)
50 Natural
45 Warm Almond

Per quanto concerne il nuovo mascara, il Clump Defy, sempre della famiglia False Lashes, promette di regalare ciglia dal volume eccezionale senza residui (nel senso, senza grumi), per dire finalmente basta al compromesso ciglia folte e volumizzate o ciglia definite e ‘pulite’.

Non ho ancora avuto modo di provarlo, ma mi ha colpito una cosa e cioè che, estraendo lo scovolo dal tubetto, sembra che non ci sia molto prodotto, un po’ come quando il mascara è ormai giunto al capolinea e non se ne riesca a tirar fuori di più.

Questo significa che è un mascara modulabile, ad alta definizione delle singole ciglia e che non lascia grumi.

Infatti, come vedete dalle foto, lo scovolo ha un desing particolare:
a parte il lato ‘panciuto’ che ormai abbiamo visto spesso (e che aiuta a seguire la forma delle ciglia), se guardate bene noterete che le setole sono molto ravvicinate e quindi ogni singola ciglia verrà pettinata, rivestita e ‘diretta’ dal mascara, senza che si uniscano le une alle altre.

Inoltre la formula contiene dei polimeri che formano un film flessibile che permette diverse riapplicazioni nel corso della giornata, per passare da un look sobrio a uno più sofisticato, senza appesantire le ciglia e ottenere l’effetto contrario. (Non so se avete mai provato a mettere tanto mascara al mattino e poi a ridarvelo la sera…una schifezza!)

A quanto pare Clump Defy Volumising Mascara regala alle ciglia il 200% in più di volume, massima definizione e 0% residui, oltre a garantire lunga tenuta.

E per completare il look e donare luminosità e magnetismo allo sguardo, i nuovi ombretti Max Effect Mono Eye Shadow!!!
Pack nuovo (squadrato) e colori opachi: gli scuri sono belli cupi (non ci sono colori neon/fluo), anche se alcune sfumature (per esempio il rosso e il blu) contengono micromicro glitter che li rendono molto accattivanti, mentri i chiari sono opachi ma molto luminosi.

Non ho provato sul viso nemmeno questi, ma prometto una review as soon as possible :)

Nota: il nero mi pare più un grigio scuro che un nero nero nero; il bianco invece è bianco gesso perfettamente mat.

Sono declinati in dodici bellissime sfumature (e non vedo l’ora di creare un look coi 3 che mi hanno dato):
White Satin,
Creme Champagne,
Metallic Brown,
Golden Bronze,
Soft Lilac,
Velvet Violet,
Vibrant Mauve,
Dark Plum,
Aqua Marine,
Magic Nights,
Silver Dust,
Mysterious Black

PREZZI
Fondotinta 18.90€
Max Effect Mono Eye Shadow sono disponibili al prezzo suggerito di 7.56€
Max Factor Clump Defy Volumising mascara è disponibile nei negozi a partire da Gennaio 2013; prezzo suggerito di 16,64€.

Vi lascio alle foto :))

Analisi pennelli #1: i miei foundation brushes

Ciao ragazze,

eccomi di nuovo.

Oggi vi voglio mostrare i diversi tipi di pennelli che uso per il fondotinta e sono:

-elf linea studio (dual fibre); prezzo 3.90€; disponibile solo on line

-revlon; prezzo 13.00€ circa; disponibile nei negozi (per es. Coin)

-rituals; prezzo 6.00€ circa; disponibile nei negozi che rivendono rituals, qui trovate le info.

-royal beauty classici* (manico panna); prezzo 5.50€; disponibile in negozi tipo acqua & sapone. Qui la pagina FB su cui controllare lo store più vicino. Se non ce n’è uno a voi comodo, potete comprarli on line.

-royal beauty nuovi* (manico nero, setole rosa); prezzo 8.00€ circa: vedi sopra, anche se non tutti i negozi che rivendono quelli classici distribuiscono anche quelli neri.

-sephora (retrattile da borsetta): prezzo 10€ circa; sephora shop e online

Qui le foto


Passiamo all’analisi, ma faccio una premessa: tutti i miei pennelli vengono regolarmente lavati lasciandoli in ammollo anche diverse ore o una notte intera ben oltre il livello delle setole, quindi eventuali danni possono essere stati provocati da una mia scarsa attenzione a questo proposito. Sta di fatto che a parità di trattamento (non proprio corretto) alcuni stanno reggendo benissimo, altri meno. Dunque dicevamo:

-elf linea studio (dual fibre): ‘imitazione’ del ben più celebre 187 di MAC (metà fibre naturali metà sintetiche), è fatto totalmente di fibre sintetiche (per forza, a quel prezzo!). Ce l’ho da circa un anno (cioè da maggio 2011) ma non l’ho usato molto spesso (difatti preferisco quelli piatti o le spugnette in lattice triangolari). Non ha mai perso setole o quasi sino a poco tempo fa, ma all’ultimo lavaggio ne ha perse parecchie.

Si predilige se si vuole ottenere un effetto più leggero e meno coprente. All’occorrenza potete usarlo anche per l’applicazione di polveri perchè è davvero molto morbido.

Voto: 10/10 perchè ha un bel manico dall’aspetto professionale (colore, lunghezza e robustezza, senza screpolature nonostante i bagni), e i 4€ li vale tutti (anche se ripeto, preferisco altri generi ma è questione di gusti).

I prossimi sono molto simili fra loro, specie nel tipo di sezione: sono tutti piatti e si prediligono per finish più coprenti e strutturati, per coprire pelli mature o segnate e si possono usare anche per stendere il correttore.

-revlon: bellissimo, piatto, morbido, fusto rosso metallico leggermente più corto degli altri ma comunque molto comodo. Mai perso setole e anche questo ce l’ho da un anno.

Voto: 10/10

-rituals: molto simile al revlon, morbidissime le setole, fusto più lungo e nero. Ce l’ho dai primi di giugno (2012) dunque è normale che sia ancora perfetto ma credo che sia di ottima qualità.

Voto: 10/10

-royal beauty classico: manico panna in legno, corto, ne ho avuti 5 di cui solo uno ha cominciato a perdere setole copiosamente e un paio di mesi fa l’ho dovuto gettare.

Ma comunque morbidissimi. Peccato per la vernice: si crepa se si lasciano troppo in ammollo…

Voto: 9/10

-royal beauty nero/rosa: manico nero, setole fuxia! Ne ho diversi e reggono bene: le setole sono ancora perfette, ma i manici, più lunghi dei panna, si screpolano un po’ se si lasciano in ammollo! C’è di buono che la screpolatura non si vede granchè.

Voto: 9/10

-sephora: l’ho comprato anni e anni fa…almeno 4 o forse 5. Si presenta con una ‘scocca’ nera metallica, le setole sono gialle e sintetiche, morbidissime.

L’ho bistrattato parecchio e alla fine il supporto delle setole si è staccato dalla base ma è bastata un po’ di colla per rimediare. Alla fine non penso che ci siano in giro molti pennelli da fondo retrattili, quindi dò un bel voto anche per l’idea!

Voto: 10/10

*li trovate in commercio entrambi

Foto scattate con Canon Powershot sx210is

Essence e Catrice, alcune considerazioni

Eccomi qui, torno a parlare di Essence con un perchè preciso.

Anzi, i motivi sono più d’uno.

Io da un anno faccio la truccatrice e candidamente ammetto che sono circa 25 anni che mi trucco, ma penso proprio, anzi ne sono certa, di non essere l’unica ad amare questa marca in generale e alcuni prodotti in particolare.

E’ semplicemente “rivoluzionaria”.

Chi c’è dietro alle scelte di questa casa (che per inciso è Cosnova, la stessa di Catrice, leggermente più costosa di Essence e distribuita nella stessa maniera ed altrettanto rivoluzionaria, e di cui trovate foto di alcuni prodotti qui sotto) è un genio: non pensa secondo i classici schemi delle altre case, ma rompe le regole, e questo per me è quello che ci vuole per avere successo.

E qui faccio subito una premessa: oggi si parla di collezioni limitate e non, a 360 gradi.

Oserei dire che Essence sta alla cosmesi come Ikea sta all’arredamento…o come Apple sta alla tecnologia (sì, ok forse Apple non fa cose economiche però è all’avanguardia e rompe qualsiasi schema).
Perchè in rappporto al prezzo i prodotti sono (quasi tutti) qualitativamente superiori e di molto, il packaging spesso ridotto all’osso sicuramente aiuta a tenere i prezzi i bassi, la loro strategia di non mandare sample alle blogger pure e in più fanno prodotti particolari, che difficilmente si trovano nelle marche professionali (se non a prezzi davvero elevati), figuriamoci nella grande distribuzione.
(NOTA: non manda sample alle blogger ma il 3 luglio c’è stato un evento per il lancio dei profumi, altra novità rivoluzionaria quanto meno per il formato e il prezzo, al quale abbiamo partecipato in tante e ci hanno fatto scegliere gli omaggi – altro schema ‘rotto’ – nelle foto ne vedete alcuni, ma la maggior parte sono cose che ho comprato io).

Un esempio per tutti? Il browkit! (in foto)
Dotato di due colori di polvere per sopracciglia e un pennellino (che nella foto manca), quello di essence è munito anche di 3 stencil per disegnare perfettamente l’arco ad ala di gabbiano; mentre quello di Catrice ha solo le 2 polveri ma è fatto come una palettina, per cui ha lo specchio e sotto c’è un cassettino che rivela una mini pinzetta e un pennello a doppia punta, da un lato pennellino angolato, dall’altro un mini scovolino.
Per le sopracciglia potete trovare anche le matite con pettinino. Non le ho mai comprate ma le ho provate, sono molto valide, dure il giusto, ci sono in diversi colori e come al solito costano quasi niente.

Oppure il primer occhi (I love stage): valido tanto quanto quelli più costosi, questo costa solo 3/4€ (non ricordo esattamente). Ma non usatelo come correttore, sembra uguale ma non lo è.

In tema di correttori se non avete grandi problemi potreste trovarvi bene con la ‘ruota’: albicocca, beige e azzurro sono i colori con cui potreste risolvere piccoli problemi di rossori o occhiaie.
Se non vi trovate bene, non li trovate efficaci, sfruttatene comunque il formato: procuratevi dei correttori fluidi di diversi colori e spalmateli dentro. Potrete portarvela dietro per un trucco “da viaggio” o per i ritocchi (ma non scordate un pennellino). Io ho fatto esattamente così con quella di Catrice: dotata di 5 colori (di cui uno è verde e uno rosa porcellino), una volta terminati alcuni colori l’ho riempita con altri correttori, ed è talmente comoda che spesso la uso anche per lavoro, al posto di quella di kryolan.

O i mascara: ce ne sono una decina, certo non fanno l’effetto da ciglia finte di quelli da 30€, ma per il trucco da ufficio o scuola, vale la pena averne un paio, visto che costano pochissimo (idem 3/4€ credo) e sono tutti comunque molto buoni, non fanno grumi, e poi ce ne sono di colorati, waterproof, a doppia fase, e c’è anche quello trasparente sempre per sopracciglia. In foto vedete quello waterproof, quello trasparente che però ho colorato nel vano tentativo di farne un mascara colorato per ciglia, e un paio di colorati.
Una nota: spesso i mascara colorati, di qualsivoglia marca, sono poco coloranti, specie su ciglia scure. Fate una prova coi tester prima di prenderli.
Sempre in tema di ciglia, altro prodotto ‘straordinario’ a livello concettuale (non l’ho mai provato): una polvere da mettere sulle ciglia per volumizzarle. La confezione è dotata di uno scovolino che permette di applicarla.

Anche gli eyeliner sono a dir poco eccezionali, per il colore, il finish e la varietà: ne troviamo infatti di waterproof, di glitterati, di colorati. Ovviamente non dimentichiamo quelli in gel, che io trovo ancor meglio se usati come base ombretto per trucchi un po’ fashion/fotografici (ce l’ho in verde e viola, ma esiste anche nero, grigio e marrone, e uno o 2 anni fa c’era anche la minipalette, che ovviamente ho, che aveva delle minicialde con diversi colori). Naturalmente esistono anche gli ombretti in crema, che però non hanno conquistato il mio cuore. Oltre all’azzurro che vedete in foto, della collezione limitata holographyc, ho anche un grigio della collezione permanente. Ma diciamo che è colpa mia, non ho scelto colori abbastanza pop per i miei gusti…perchè in fatto di qualità ci siamo.

Ora…le ciglia finte? Le avete mai provate? In foto ne vedete un modello, le fancy. Io non le ho ancora provate ma le ho appoggiate sulle mie, mi hanno detto che sono flessibili e tali mi sono sembrate.

I pennelli: parliamo dei pennelli…(foto)
Io li ho praticamente tutti credo, anche quelli della collezione ’50 dell’anno scorso…quelli a parte, validi ma non più in vendita, gli altri sono ottimi; adoro lo smoky, quello per eyeliner e quelli da viso. Di alcuni ne possiedo più d’uno.

In fatto di mani e smalti invece…ce n’è davvero di tutti i colori, solo di top coat e base coat c’è da impazzire su quale scegliere (effetto opacizzante o lucidante?), effetto magnetico, per nailart (con speciale pennellino ultrasottile), glitterato, perlato, opaco, il 3 in 1, i kit per la french e poi gli accessori: adesivi, strass, lunette per la french, kit per stampare disegnini, lime, bastoncini per cuticole, trattamenti vari.
Non ho messo nessuna foto perchè farò un articolo a parte.

I miei preferiti però sono gli ombretti…io li adoro letteralmente. In foto ne trovate alcuni ma non tutti.
A un prezzo ridicolo, ma per davvero, vendono eyeshadow molto pigmentati e dalla cialda a base ferrosa, il che vuol dire che potete metterli nelle palette magnetiche (che purtroppo essence non fa).
Mi piacciono tutti i finish, satinati, opachi, glitterati e infatti li ho praticamente tutti!
Molti devo ancora provarli nonostante li abbia da più di una settimana!
Il fatto che siano ferrosi poi mi intrippa ancor di più, perchè li stacco e li metto nelle varie palette magnetiche, per l’appunto. In foto ne vedete una nera: è una semplice palette di una cipria di Zara cui ho attaccato 4 magneti per poterla utilizzare, ma ovviamente ne ho molti altri in altre palette che uso per lavoro.

Una cosa che non amo particolarmente (ma perchè è un prodotto che non amo in generale) è il rossetto o il gloss.
Difatti ne ho preso solo uno l’anno scorso e mi piace molto il suo sapore (di gelato al cioccolato), la texture non è appiccicosa, però non essendo un prodotto che uso è una cosa che non compro mai, di nessuna marca, e quelli che uso per lavoro sono quasi tutti dei regali.
Ma sappiate comunque che c’è di tutto e di più, colori neutri o forti, rossi, rosa, beige, marroni, sheer o meno, rossetti, gloss e matite per il contorno…dovete solo armarvi di pazienza e cercare bene.

Riguardo le matite, di alcune sono proprio pazza, altre non mi dicono molto, ma io non sono una fanatica di matite…
La preferita di sempre è la blackmania, morbida e nerissima, credo di averne 3 o 4 fra il materiale da lavoro e il mio personale, mentre la duo bianco/nera mi piace come mi piacciono tutti i prodotti con più di un uso; credevo di averla anche verde/verde scuro ma o non la trovo o l’ho regalata o me la sono sognata; comunque esiste in più colori.

In foto vedete anche una palettina di bronzer: è sfiziosissima e anche se il marrone non è il mio colore preferito mi è capitato di usarla per un trucco veloce. Alla fine meglio una palpebra illuminata da un bronzer (che poi essendo multisfumatura è anche gradevole) che completamente nuda, almeno per me :D Inoltre il bianco è ottimo anche per l’arcata sopraccigliare.

Non mancano fondotinta e correttori classici, ma non li ho ancora provati, mentre la cipria che vedete in foto ce l’ho da molto poco e non me la sento di recensirla, magari più avanti (iscriviti per essere aggiornato).

Insomma, se c’è ancora gente che non conosce Essence o Catrice…be’, vi dico che vi state perdendo qualcosa di veramente valido e se vi stavate chiedendo quali sono i miei ‘must have’ di queste marche ora lo sapete!

Look of the day+review #2

Ciao ragazze!!

Ieri ho provato altri prodottini nuovi e ho preso ispirazione da questa foto di Shailene Woodley della quale adoro il look

…anche se mi rendo perfettamente conto di non somigliarle per nulla!!

Questo il risultato, perdonate i capelli da pazza e le 10mila foto ma non sapevo quali scegliere… Continua a leggere

Look of the day+review

Ciao ragazze!!

L’altra sera mi sono messa giù un po’ da gara :DD e quindi ho pensato di fare qualche foto e di raccontarvi cosa ho combinato…

Mi ero ripromessa di cercare di usare solo cose da testare, e quindi sono quasi tutti prodotti poco visti (per lo meno su questo blog). Vediamo un po’…

sugli occhi ho applicato una matita nera sulla rima delle ciglia (una di Pupa presa a caso), e poi i 3 ombretti della palette Shiseido rosa che vedete qui sotto, un pizzico di ombretto nero sempre Pupa, insieme al mascara Illegal e all’eyeliner liquido nero (tutto Maybelline).

     

Sulle labbra ho invece usato uno dei flipstick di Max Factor. E’ quello che ha 2 rosa, uno più chiaro e uno più scuro, il Mosaic Mauve n. 20.

(nella foto qui sotto il secondo dall’alto)

Cipria e fondo sono di Shiseido (che sto testando da troppo poco per dare un giudizio definitivo, ma per ora mi trovo strabene), il correttore è l’erase paste concealer di Benefit n. 2 (mi sta piacendo sempre più) e il blush di Make Up For Ever (in crema, mescolato però a un po’ di fondotinta).

Giudizi:

Sulla palette: veramente carino l’abbinamento; da una parte c’è un rosa ‘rosso’ (colore, il rosso, che fra l’altro ultimamente è diventato il mio nuovo pallino per il trucco occhi); in mezzo un rosa più ‘normale’; infine un bianco rosato.

Sull’eyeliner: rivisitazione del classico eyeliner Maybelline che usavo a 15 anni :D

Allora era blu con tappo dorato, ora è nero con tappo argento, la qualità è la medesima: A-DO-RO.

Sul mascara: non male. Visto il prezzo non mi aspettavo l’effetto ciglia finte di YSL o Lancome, quindi il giudizio finale, basato per lo più sul rapporto qualità/prezzo è buono.

Flipstick n. 20: Lo trovo incredibilmente durevole! Non fa strato e il colore rimane quasi come fosse una tinta per labbra! (Di questa tonalità uso però molto di più quello scuro, mentre quello chiaro, se lo applico, lo metto solo al centro del labbro inferiore).

Erase Paste Concealer: qualcuno ancora non lo conosce?

E’ un correttore cremoso ma quasi liquido, coprente, illuminante, il n. 2 è la giusta tonalità aranciata sfruttabile da chiunque. Prima usavo la tecnica ‘da manuale’ col camouflage arancione di Kryolan (molto pastoso e pesante, lo lascio agli shooting), ora uso questo, il fondo, e via. Non ha bisogno nemmeno della cipria (almeno su di me).

Costicchia eh? (Sta sui 25€), ma li vale tutti!

Infine, per sistemare i capelli, ho usato la bellissima multicurl che Imetec mi ha inviato l’anno scorso…non ne avevo ancora parlato ma vorrei spenderci una parola, anche due, perchè dato che la uso anche per lavoro devo dire che mi ha salvato spessissimo da situazioni in cui dovevo fare qualcosa in poco tempo, e vi assicuro che è davvero veloce a scaldarsi e a formare il boccolo! Ne parlerò meglio magari più avanti…

 

Qui le foto del look finito! :)

Mi spiace solo che le foto siano un po’ sfocate, ma dovrebbero comunque rendere l’idea…